Seguici e condividi:

Eroica Fenice

Wine&Thecity 2018: l’ebbrezza creativa torna a Napoli per l’undicesima volta

“Siamo arrivati all’undicesimo anno e devo confessarvi che arrivati al decimo, l’anno scorso, ho pensato di chiudere tutto: è forse la richiesta di tanti partecipanti a motivarci ad andare avanti”, ha esordito così Donatella Bernabò Silorata, una delle menti creatrici di Wine&Thecity, alla conferenza di presentazione, tenutasi al PAN (Palazzo delle Arti di Napoli) nella mattina del 24 Aprile, dell’undicesima edizione della fortunata rassegna partenopea che ha eletto protagonisti il vino, la cultura e creatività.

“Coltiviamo ebbrezza creativa” recita il sottotitolo della manifestazione, che quest’anno si svolgerà dal 3 al 25 Maggio con un ricchissimo programma di eventi dal comun denominatore: il vino. Come ha sottolineato anche l’assessore Annamaria Palmieri durante la conferenza stampa, il valore aggiunto di Wine&Thecity sta nell’essere il connubio perfetto tra la cultura del gioco e la cultura del vino, con una coloratissima Napoli a fare da sfondo (e prima attrice). Abituati a pensare al vino come un eccesso a cui stare attenti, la manifestazione propone, da undici anni, una diversa prospettiva: il vino come strumento, come punto di partenza per liberare idee, creare. Perfetto sembrerebbe, a tal proposito, essere il tema scelto per questa undicesima edizione: il gioco. Dice tanto anche soltanto la grafica scelta per la locandina: tanti mattoncini dello storico Tetris che fanno spazio al volo di palloncini, è l’ebbrezza che rompe le regole, è il divertimento che Wine&Thecity chiama a sé.

Wine&Thecity: il programma e le novità

Giornate di degustazioni, cultura e divertimento aspettano gli amici di Wine&Thecity. Il team creativo (interamente in rosa) creativo composto da Donatella e Irene Bernabò Silorata, Giustina Purpo, Marina Martino, Claudia Colella, Paola Cotugno, Teresa Caniato, Francesca Belmonte e Carmen Cozzolino, con l’aiuto dei tanti sponsor che hanno sostenuto il progetto, ha redatto un programma vario e interessante, che mette al bando la noia e accoglie chiunque voglia mettersi alla prova, voglia godersi una Napoli nuova col suo volto unico e sempre sorprendente, chiunque, cercando divertimento, spera sempre di trovare qualcosa in più. Il programma dettagliato giorno per giorno lo si trova sul sito ufficiale di Wine&Thecity, ma vi segnaliamo comunque alcuni dei più intriganti appuntamenti di questa edizione.

Si parte il 3 Maggio al Museo Nitsch con un incontro sulla figura di Dioniso e della suo ruolo nella letteratura greca, una vera e propria lezione tenuta da Cesare Pietroiusti e Andrea Lanini, con la collaborazione di Iacopo Seri, in cui l’unico vincolo da rispettare per intervenire durante il discorso sarà bere un bicchiere di vino! Ruolo centrale avranno anche le colossali scalinate di Chiaia, che il 15, il 18 e il 19 saranno occupate da curiosi e performances artistiche, così come sui generis sarà l’inedito talk cooking show del 14 Maggio con il pluristellato chef Gennaro Esposito al Palazzo San Teodoro. Inoltre, i partecipanti non vengono lasciati soli neanche a colazione: con il buongiorno di Wine&Thecity, nella settimana dal 14 al 19 Maggio, in un circuito di bar selezionati chiunque presenterà l’apposito coupon avrà offerta una tazza di caffè o un cappuccino. Mentre, in collaborazione con l’Aeroporto Internazionale di Napoli, Wine&Thecity dà la possibilità a tutti di trasformarsi in fotografi d’occasione per vincere un volo aereo gratis per due persone: il vincitore sarà chi avrà scattato la miglior fotografia a tema “L’ebbrezza del volo”. Tra le novità anche il giro in Kayak lungo la costa di Posillipo di venerdì 4 Maggio, il Rebus delle vetrine il 19, il geniale urban game, “Il segreto”, ideato da Ciro Sabatino, che si terrà domenica 13 a Piazza Municipio in cui la città sarà il campo da gioco e gli interessati i giocatori. Importantissime, inoltre, le due serate dedicate alla raccolta fondi: Wine&Thecity sostiene La Casa dei Cristallini al Rione Sanità con l’evento dell’11 maggio con il pizzaiolo Ciro Oliva di Concettina ai Tre Santi e Vincenzo Oste Ateleir, mentre durante la serata inaugurale il pensiero di invitati e invitanti andrà al Ronin Club di Karen Torre, la campionessa di arti marziale che insegna ai ragazzi dei Quartieri Spagnoli. In chiusura, la serata finale del 25 Maggio si terrà al Museo Madre, in collaborazione con la Fondazione Donnaregina per le arti contemporanee con Dj Cerchietto in consolle, video proiezioni On/Off the wall e Bandarotta Bagnoli in concerto.

C’è anche la possibilità di acquistare la Wine&Thecity Card, un prezioso passe-partout per partecipare gratuitamente o ad un prezzo ridotto ad alcuni aventi della rassegna, oltre a garantire 12 mesi di promozioni in negozi e ristoranti convenzionati e uno sconto del 10% sul biglietto City Sightseeing Napoli.

Insomma, Napoli a raccolta: è il momento di provare… l’ebbrezza del gioco!

Print Friendly, PDF & Email