Seguici e condividi:

Eroica Fenice

Garby: la raccolta differenziata “intelligente”

Garby è un’azienda che opera nei servizi della Green Economy e organizza, attraverso tecnologie innovative e automatiche, l’intero processo per la raccolta differenziata di qualità di tutti i materiali provenienti da imballaggi e packaging alimentare.

Scarti come le materie plastiche e l’alluminio vengono ridotti nei loro volumi e diventano risorse e ricchezza prendendo forma di nuovi prodotti; la gestione corretta permette di inserirsi con successo e redditività nella filiera virtuosa della raccolta e del riciclo dei materiali.

Il materiale raccolto attraverso gli eco-compattatori Garby rifornisce le industrie di trasformazione, le quali preferiscono materiale già selezionato e ridotto nel volume, che ha una qualità maggiore per poter essere lavorato e dare vita a nuovi prodotti.

Gli eco-compattatori automatici Garby permettono di differenziare i materiali e compattarli per tipologia (plastica, alluminio) e per colore. Inoltre, adottare il sistema Garby significa trasmettere un messaggio che arriva immediatamente al cliente poiché contribuisce a migliorare l’ambiente in cui egli vive ottenendone anche un vantaggio economico.

Garby, ecologia semplice

Ogni oggetto compattato vale un punto che potrà essere speso negli esercizi commerciali aderenti alla proposta o convertito in punti-premio per i bambini delle scuole.

In un periodo di crisi come quello attuale è un’ottima iniziativa, già diffusa in molti comuni d’Italia, e che sta prendendo piede in particolare nei comuni della Terra dei Fuochi: a Giugliano, comune fortemente colpito dalle conseguenze della cattiva gestione dei rifiuti, è in corso l’installazione del quinto eco-compattatore. Vengono installati, in particolare, vicino a supermercati e scuole.

Pensate: ho un sacchetto di bottiglie di plastica, lo metto nell’eco-compattatore e grazie alla compattazione compro diversi articoli scontati presso gli esercizi commerciali convenzionati. Speriamo in un mondo più green e più economico. Lo sviluppo sostenibile rappresenta un modello economico necessario e redditizio. Necessario perché, sostanzialmente, ora non si può fare niente di fronte al surriscaldamento globale e al cambiamento climatico; redditizio perché lo sviluppo sostenibile richiede la creazione di tecnologie e strategie innovative. Questo fermento creativo sta conducendo alla nascita di nuove esigenze, nuove risposte, nuovi mercati. Tutto ciò si traduce in aziende all’avanguardia e capaci di cogliere al volo queste opportunità di crescita. Garby ne è un esempio: in pochi anni ha saputo crescere e consolidarsi, creando nuovi posti di lavoro in Italia e in Europa e dando la possibilità a tanti giovani (e meno giovani) imprenditori di avviare un’attività in grado di coniugare profitto e rispetto dell’ambiente.

Nunzia Serino

Print Friendly, PDF & Email