Seguici e condividi:

Eroica Fenice

Dolce al limone con ricotta: una ricetta dolce e fresca

Dolce al limone con ricotta: una ricetta facile e veloce

Cerchi un dolce al limone fresco e saporito? La risposta è la torta al limone con la ricotta! 

Ci sono molte ricette che mescolano zuccheri e limoni in impasti soffici, oppure in paste frolle e creme di accompagnamento: oggi mi piacerebbe condividere con voi una ricetta particolare che io stessa cucino spesso ricevendo sorrisi di “gusto” dagli ospiti ai quali servo questa torta al limone con ricotta.

Torta al limone con ricotta: piccole avvertenze

Innanzitutto, prima delle dosi, una piccola parentesi che guardi alla salute è d’uopo: i dolci contengono molti zuccheri (fra impasti delle basi e ripieni vari) e un esubero di sostanze glucidiche (fra zuccheri e carboidrati), come tutti gli eccessi, nuoce alla salute.

Questo dolce al limone vuole nell’intenzione cercare di bilanciare, in qualche modo, carboidrati, zuccheri, fibre e proteine: per questo, in essa, si trovano ricotta e uova insieme a farina e zucchero (in una quantità che lo rende per niente “stucchevole”).

Altra avvertenza: il dolce contiene ricotta, dunque lattosio; se si sceglie una ricotta senza lattosio, il dolce può essere assaggiato anche dalle persone intolleranti a questo disaccaride: si può, comunque, assumere, prima dell’assaggio della torta, una compressa di enzima di lattasi (mancante negli intolleranti) che scinde lo zucchero del lattosio nei suoi due composti semplici, il glucosio e il galattosio. In ogni caso, prima di assumere qualsiasi prodotto integratore, così come per ogni medicina, bisogna sempre consultare un medico affidabile e competente in materia.

Dolce al limone con ricotta: la nostra ricetta

Le dosi segnalate sono quelle idonee per preparare una torta di dimensioni pressoché medie che può andar bene per 4 – 6 persone (discrimine è l’appetito dei commensali…).

Innanzitutto bisogna preparare la pasta frolla, base “dura” del nostro dolce al limone.

Dosi consigliate per la pasta frolla:

250 grammi di farina;

1 uovo intero;

30 grammi di olio (preferibilmente di semi, perché più indicato per questo tipo di preparazione);

30 grammi di acqua (a piacere si può aggiungere un po’ di succo di limone);

70 grammi di zucchero.

Dosi consigliate per il ripieno al limone e ricotta:

250 grammi di ricotta;

40 grammi di zucchero;

2 limoni;

1 uovo intero;

un po’ di limoncello (non “quanto basta” ma “quanto piace”: senza esagerare!).

Consigli per la preparazione della pasta frolla:

unire prima gli ingredienti secchi (quindi la farina e lo zucchero) all’uovo e mescolare il tutto; successivamente unire al composto l’olio e l’acqua (oppure la miscela d’acqua e succo di limone) e impastare il tutto fino a che il prodotto non assumerà un carattere omogeneo e si mostrerà ben amalgamato e “compatto”; a quel punto, lasciar riposare mentre si prepara l’impasto del ripieno della torta.

Consigli per la preparazione del ripieno al limone e ricotta:

unire lo zucchero alla ricotta, poi aggiungere l’uovo intero. Quando il tutto sarà ben mescolato, aggiungere il succo dei due limoni (oppure il limoncello) e le loro scorzette grattugiate (abbondando nell’operazione, perché le scorzette conferiscono una dolce e piacevole freschezza al prodotto!) e mescolare finché il tutto non sarà ben amalgamato.

Una volta preparati i due composti, riprendere la pasta frolla e stenderla in un recipiente da crostate o torte (per il diametro da scegliere, ognuno si affidi ai propri gusti: discrimine sarà l’intenzione di far risultare la torta più alta o più bassa, facendo attenzione, poi, che il dolce, nel primo e nel secondo caso, rispettivamente non risulti poco cotto o si bruci); dopo aver steso la pasta frolla (mantenendo un bordo alto più o meno quanto quello di una pastiera napoletana, per fare un esempio), versare al suo interno il ripieno preparato al limone e alla ricotta.  

Lasciare in forno a 160 gradi per 40 minuti; una volta che la torta è cotta, sfornarla e aspettare che si raffreddi.

Per la conservazione, si consiglia di tenere la torta in frigorifero (per la deperibilità di ricotta e uova); il dolce può essere servito freddo, fresco e a temperatura ambiente: come si preferisce!