Spaghetti Donuts: dall’Italia l’idea, in America la nascita

Spaghetti Donuts: dall'Italia l'idea, in America la nascita

Spaghetti DonutsDai laboratori dell’azienda Pop Pasta, arrivano gli Spaghetti Donuts, ovvero ciambelle di spaghetti. L’idea nasce dalla più tradizionale cucina italiana (o meglio napoletana) con la famosa frittata di pasta che incontra il pragmatismo, anche culinario, del suolo americano. Così a New York, precisamente a Brooklyn, la frittata di pasta diventa street food nella forma di ciambelle.

I proprietari dell’insegna sono Luigi Fiorentino e Emy Gargiulo, due coniugi di origine italiana, che hanno presentato allo Smorgasburg – uno tra i principali mercati newyorkesi dedicati alla cucina di strada – questa rivisitazione pop e moderna della classica pietanza napoletana. Gli Spaghetti Donuts hanno presto attirato positivamente l’attenzione dei media e dei social, soprattutto per la versatilità, la semplicità della preparazione e perché, come cita lo slogan, è «Il cibo perfetto da portare ad un picnic o in spiaggia e non sporca come la pizza» senza dover rinunciare al sapore. Infatti ce n’è per tutti i palati: il gusto carbonara, pomodoro, sugo alla bolognese, aglio e olio, zucchine.

Per prepararli in casa, la ricetta è davvero molto semplice. Dopo aver cotto la pasta, bisogna scolarla al dente e lasciarla raffreddare, ma si può anche ri-usare la pasta avanzata dall’ultimo pasto. A parte, in una ciotola vanno sbattute le uova, insieme al parmigiano grattugiato con sale e pepe a piacere. A questo punto si uniscono gli spaghetti, si ripone il tutto nelle formine per le ciambelle e si cuoce al forno oppure si frigge. Le diverse varianti si ottengono aggiungendo altri ingredienti al preparato con le uova. Un ottimo metodo per liberarsi degli avanzi in cucina e presentare una pietanza buona ed originale.

Smorgasburg: oltre Spaghetti Donuts c’è di più

Lo Smorgasburg Food Market di New York ha presentato come ogni anno, cibi nuovi e originali. Tutti vanno pazzi per gli Spaghetti Donuts, ma ci sono anche altre proposte che hanno incontrato il favore dei buongustai. Da provare sono, ad esempio, i John’s Juice, dei succhi di frutta (arancia, pompelmo, ananas, anguria, ecc.) serviti direttamente all’interno del frutto stesso con una cannuccia. Coloratissimi i dessert gelato filippini di Ube Kitchen, mentre i Raclette sandwiches di Baked Cheese Haus puntano la loro fortuna sul sapore prelibato. Tra le proposte hanno spopolato anche Destination Dumplings, una versione originale delle paste ripiene, e i Dulcinea Churros, una rivisitazione dei classici churros della cucina iberica e latino-americana.

Chi è Mara Auricchio

Amo l'arte in ogni sua forma ed espressione, viaggiare e caffè&chiacchiere con gli amici.

Vedi tutti gli articoli di Mara Auricchio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *