Seguici e condividi:

Eroica Fenice

Fermalibri diorama: il designer Monde apre nuovi mondi

Fermalibri diorama: il designer Monde apre nuovi mondi

Il designer giapponese Monde, con i suoi fermalibri diorama fra volumi, apre letteralmente sugli scaffali di una libreria porte su mondi straordinari. Scopri di più!

«Osservò un albero con un uscio nel tronco. “Curioso, — pensò Alice. — Ma ogni cosa oggi è curiosa. Credo che farò bene ad entrarci subito”. Ed entrò. Si trovò di nuovo nella vasta sala, e presso il tavolino di cristallo. — Questa volta saprò far meglio, — disse, e prese la chiavetta d’oro ed aprì la porta che conduceva nel giardino».

Alice ha partecipato ad un bizzarro tea party nel Paese delle Meraviglie e, una volta allontanatasi dalla tavolata piena di tazze e bignè del Cappellaio Matto e dei suoi strani amici, si ritrova dinanzi a un albero che nel tronco presenta una porta, che la condurrà in un altro mondo nascosto, un bellissimo e curato giardino decorato da un grande rosaio.

Certo, non capita tutti i giorni di poter non solo seguire un coniglio con un elegante panciotto e un orologio nel taschino, precipitare nella sua profonda tana, dialogare con un gatto viola accoccolato su un albero, ma anche aprire porte nei tronchi degli alberi. Tuttavia, è capitato a tutti di essere così immersi nella lettura di un libro, da sentirsi trasportati in altri mondi, nei mondi dei nostri personaggi preferiti, in mondi lontani dalla routine e dal divano, dove sdraiati ci rilassiamo leggendo. Ebbene, il designer giapponese Monde ha voluto aprire letteralmente, con i suoi fermalibri diorama, porte fra mondi diversi, fra realtà lontane e sospese nello spazio e nel tempo, spalancando accessi fra libri e ad epoche distanti.

I fermalibri diorama di Monde sugli scaffali di una libreria: come aprire mondi fra volumi che raccontano storie avvincenti!

Presentati alla 47esima edizione del  festival biennale Design Festa di Tokyo 2018, i fermalibri diorama di questo artista nipponico hanno incantato non solo gli appassionati di libri. Monde, infatti, ha rivisitato in chiave libraria i diorama, piccole ricostruzioni in scala ridotta che ricreano scene di vita naturale o umana. Usati nel modellismo per scenari ferroviari o automobilistici, oggi i fermalibri diorama (che a differenza dei plastici hanno un uso prevalentemente decorativo) sono presenti in molti musei per illustrare ambienti o edifici di epoche passate, oppure per la realizzazione di narrazioni tridimensionali quali fiabe e racconti biblici – per sistemi steroscopici come View-Master e Tru-Vue.

Questi fermalibri diorama da scaffale, posti fra un libro e un altro, sono costituiti da modelli in legno  in modo da adattarsi perfettamente allo spazio fra due volumi tascabili. Essi aprono piccole realtà, curate in ogni particolare, dando l’illusione a chi si aggira fra gli scaffali di fornite librerie o biblioteche, di poter sbirciare, attraverso quegli stretti spiragli illuminati, in mondi lontani, in accoglienti salotti, negli stretti vicoli di Tokyo, in giardini fioriti.

Leggere è viaggiare attraverso nuovi mondi, come ci suggerisce Umberto Eco: «chi non legge, a 70 anni avrà vissuto una sola vita: la propria. Chi legge avrà vissuto 5000 anni: c’era quando Caino uccise Abele, quando Renzo sposò Lucia, quando Leopardi ammirava l’infinito… Perché la lettura è una immortalità all’indietro». 

Leggere un libro significa poter viaggiare anche solo con l’immaginazione attraverso epoche e mondi sconosciuti, evadere dalla propria vita costruita sulle abitudini e sulle ricorrenti situazioni. Il progetto di Monde è nato esattamente per rispondere a questa esigenza, a questo bisogno di volare, di aprire porte negli alberi, di intrufolarsi nella vita fittizia dei personaggi, di origliare dietro le porte degli abitanti di piccole case fra i libri, ma soprattutto di conoscere ed esplorare se stessi. Perché, si sa, leggere apre nuove possibilità di conoscenza, dischiude le porte della mente, spalanca l’anima a nuove opportunità di esplorazioni.

E così separare i libri sugli scaffali in salotto, con i fermalibri diorama di Monde, diviene un modo per viaggiare ulteriormente, per creare altre storie e per immaginare altri spazi in cui i personaggi dei testi divisi si incontrano, dialogano, si muovono, agiscono, vivono.

Interamente realizzati a mano, i pregiati fermalibri diorama dell’artista giapponese, tutti dotati di illuminazione, sono apparsi sul web dopo un articolo di BuzzFeed Japan, riscuotendo molto successo fra i collezionisti di “accessori editoriali” come i segnalibri.

Tuttavia, i fermalibri diorama di Monde sono acquistabili solo sul suo profilo Twitter e per ora spediti solo in Giappone, nonostante il designer abbia già espresso la propria sorpresa nel costatare tanta ammirazione soprattutto all’estero, dove le immagini delle sue splendide creazioni sono divenute virali – non solo fra book lovers– e la sua idea di avviare un e- commerce anche negli Stati Uniti e in Europa.

Noi ci contiamo. E voi?

 

Fonte immagine: https://libreriamo.it/

Eleonora Vitale

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Leave a Reply