Qual è il paese più ateo al mondo?

Qual è il paese più ateo al mondo?

Secondo i dati forniti dal sondaggio di CEOWORD Magazine, basato su più di 370000 cittadini mondiali, tra i paesi più religiosi al mondo troviamo la Somalia, la Nigeria e il Bangladesh. Ma il tasso di ateismo è in largo aumento: pensiamo agli Stati Uniti, dove è in crescita considerevole il numero di persone che afferma di considerarsi ateo. Ma in realtà qual è il paese più ateo al mondo?

Andiamo a scoprire i sono i 6 paesi che registrano un numero maggiore di atei nel globo:

1. Norvegia
La maggioranza dei norvegesi non crederebbe in Dio.
Probabilmente la questione è il risultato di alcuni anni controversi per la Chiesa di Norvegia: migliaia di persone affermerebbero infatti di essere state iscritte alla Chiesa senza il loro consenso. Il numero considerevole di iscritti era ovviamente a favore dell’enorme sussidio statale che la Chiesa di Norvegia riceveva. La questione fu un vero e proprio scandalo.

2. Repubblica Ceca
I cechi sono considerati una nazione prettamente laica: sono caratterizzati da una grande sfiducia nei confronti delle istituzioni religiose. Un fattore significativo coinvolto in questa laicità è sicuramente l’esperienza storica della nazione: per quanto concerne il cattolicesimo, questo fu imposto dall’odiata monarchia asburgica durante il difficile periodo di ricattolicizzazione nel XV secolo. Questa applicazione spesso violenta del cattolicesimo da parte dei funzionari della monarchia asburgica durò fino alla fine dell’impero austro-ungarico nel 1918.
Nonostante però il bassissimo numero di credenti, ci sarebbe comunque un tasso di persone in aumento che affermerebbe di “credere in qualcosa”.

3. Danimarca
Numerosi danesi si dicono cristiani solo in quanto battezzati. Nonostante ciò, è possibile notare una differenza tra Copenaghen, tendenzialmente secolarizzata, e il resto del paese che appare più conservativo. Come in Norvegia, la Chiesa è finanziata da una tassa ecclesiastica a cui si può rinunciare e da altre tasse generali obbligatorie.

4. Svezia
8 su 10 persone in Svezia si considera ateo convinto o non religioso. La questione religiosa in Svizzera sembra essere un problema totalmente secondario. Riportiamo qui una battuta frequente in Svezia: “uno svedese va in chiesa quattro volte nella vita, per il battesimo, la cresima, per il matrimonio e il funerale”.

5. Estonia
In Estonia la maggior parte delle persone non prende sul serio le proprie convinzioni e si dice non praticante, in generale la preoccupazione riguardo alla religione è minima. Tuttavia, gli estoni hanno sempre rispettato le proprie tradizioni e hanno cercato di salvare qualsiasi monumento architettonico legato alla religiosità. Di fatti, in città troviamo numerose chiese.

6. Cina
Al primo posto nel sondaggio, troviamo proprio la Cina come paese più ateo al mondo, dove meno del 10% dei residenti ha dichiarato di sentirsi religioso, eppure prima della salita al potere del Partito Comunista Cinese nel 1949 le presenze religiose in Cina erano numerose.

Fonte immagine: Pixabay

Print Friendly, PDF & Email

A proposito di Nadia Iervolino

Vedi tutti gli articoli di Nadia Iervolino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *