Seguici e condividi:

Eroica Fenice

La Tag: la sirenetta contiene un solo articolo

Culturalmente

La sirenetta di Andersen, una fiaba sull’amore impossibile

La sirenetta è una delle fiabe più celebri di Hans Christian Andersen, nonché una delle più struggenti storie d’amore entrate nell’immaginario collettivo Le fiabe sono da sempre narrazioni che al loro interno contengono messaggi da tramandare a chi le ascolta, nel rispetto di una narrazione orale che si presuppone didascalica. Ma è anche vero il fatto che molte di esse raccontano storie d’amore memorabili e struggenti come nella più celebre tra le fiabe di Hans Christian Andersen: La sirenetta. La sirenetta di Andersen, trama La sirenetta è una giovane fanciulla dal busto di donna e dalla coda di pesce che vive in un sontuoso palazzo assieme al padre, vedovo e sovrano del regno dei mari, alla nonna e alle cinque sorelle maggiori. Le usanze delle sirene prevedono che esse possano liberamente salire sulla superficie del mare per esplorare il mondo degli uomini, una volta compiuti quindici anni. La protagonista è desiderosa di divenire presto maggiorenne e ascolta affascinata i racconti delle sorelle che già godono di questo privilegio. Il grande giorno arriva e la sirenetta compie quindici anni. Una volta salita in superficie la prima cosa che vede è una nave con a bordo un giovane principe, di cui si innamora perdutamente. Ma all’improvviso si scatena una tempesta che rovescia la nave e il suo equipaggio. Il principe sta sprofondando nell’acqua, ma viene salvato dalla sirenetta che lo porta sulle rive di una spiaggia dove sorge un monastero. Appena nota che da quell’edificio accorrono delle fanciulle, la sirenetta si nasconde dietro una scogliera, rincuorata nel vedere il suo amato soccorso. I giorni passano. La malinconia e la tristezza pervadono il viso della ragazza, a tratti inconsolabile. Le capita spesso di stringere un busto di marmo raffigurante un uomo che somiglia tanto al suo principe e di risalire soltanto per osservare il palazzo dove abita il principe. La nonna le spiega che, a differenza degli uomini, le sirene possono vivere fino a 300 anni ma, non avendo un’anima immortale, una volta morte si dissolvono in schiuma di mare. La sirenetta è però disposta a tutto pur di ottenere un’anima e di coronare il proprio sogno d’amore. Decide così di recarsi nella dimora della strega del mare. La strega è già a conoscenza di ciò che la fanciulla vuole e le prepara una pozione magica, grazie alla quale potrà tramutare la sua coda di pesce in due gambe da donna. Ma l’avverte che quando la berrà proverà un dolore terribile, come se fosse pugnalata da più persone e che se il principe non si innamorerà di lei prima del giorno dopo si dissolverà in schiuma. Inoltre, ogni volta che camminerà avrà la sensazione di essere trafitta da coltelli affilati. Il prezzo che la strega chiede alla sirenetta è la sua voce e così le taglia la lingua, togliendole la possibilità di esprimersi a parole. Giunta in superficie, la giovane beve la pozione e si ritrova su una spiaggia, dove il principe la soccorre e la ospita nella sua dimora. Si affeziona a […]

... continua la lettura