Seguici e condividi:

Eroica Fenice

aesthetica

Aesthetica – Esercizio n°1 alla Sala Assoli

Aesthetica – esercizio n°1, ironica ed arguta riflessione sul modo di essere “social” della realtà moderna, è in scena presso la Sala Assoli di Napoli dal 6 al 8 ottobre. 

Lo spettacolo della compagnia di danza Körper, si pone come obiettivo quello di utilizzare la danza ed il corpo per comunicare e descrivere quelle che sono le abitudini e le psicosi del nostro tempo. Sei ballerini rappresentano sul palco la quotidianità contemporanea, esaltando il nostro modo di porci che è cambiato in funzione della realtà tecnologica e multimediale che ci circonda. Aesthetica analizza il corpo, le sue azioni, abitudini, movimenti e quindi in totale la sua “estetica” per determinare come sia mutata con l’era del web, dei social network e di tutte le nuove tecnologie“.

È impossibile non riconoscersi, seppur parzialmente, nelle movenze dei danzatori che con ironia riproducono ed estremizzano quelle pratiche e quegli atteggiamenti che ormai sono una costante del nostro modo di fare. Il nostro corpo è mutato nella forma e nel movimento, adattandosi ad un mondo in continua evoluzione dove l’essenziale si riduce spesso all’apparireLa collettività è disegnata tramite un’astrazione che ci permette di guardare con disappunto al modo di socializzare contemporaneo. Sul palco assistiamo alla disperata, talvolta grottesca, voglia di mettersi in mostra, di cercare attenzione ed accettazione da parte di chi ci circonda. Tutti noi ci sentiamo costantemente messi alla prova come se la vita fosse un enorme “casting”, e chi non rispetta i canoni per la selezione, finisce per essere emarginato. 

Con Asthetica è possibile porre uno sguardo critico sulla società in cui viviamo, una società fatta di stereotipi dove per emergere e farsi notare si è disposti a fare qualsiasi cosa. Lo spettacolo mette in mostra una realtà provocatoria, tanto accattivante quanto vuota e superficiale. In un contesto di suoni e suonerie, tra attrazioni e distrazioni, passerelle come per concorsi di bellezza, con pose e gesti ripetuti allo stremo su un palco nudo, sei danzatori offrono una sarcastica riflessione sull’odierno culto dell’immagine e sull’alienazione che diventa violenza“. Aesthetica con la sua critica e dissacrante rappresentazione della realtà, si presenta come uno spettacolo che merita assolutamente di essere visto e soprattutto compreso.

Progetto e regia: Gennaro Cimmino

Coreografie: Gennaro Maione/Gennaro Cimmino

Danzatori: Sabatino Ercole, Flavio Ferruzzi, Nello Giglio, Gennaro Maione, Antonio Nicastro, Nicola Picardi

Print Friendly, PDF & Email