BIS!: torna Francesco Cicchella all’Augusteo | Recensione

Francesco Cicchella è finalmente tornato a teatro. Questa è la nostra recensione di “Bis”

Francesco Cicchella è finalmente tornato a teatro. Questa è la nostra recensione di BIS!

Applausi, risate, una irresistibile voglia di scatenarsi. Il pubblico del teatro Augusteo di Napoli ha un nuovo idolo: Francesco Cicchella. Il trentaduenne comico di scuola Made in Sud ha fatto ieri il suo trionfale ritorno sul palcoscenico con un nuovo spettacolo, BIS!, che lo ha visto non solo protagonista ma istrionico mattatore. Una riconferma non scontata la sua, soprattutto dopo lo splendido esordio, con un Millevoci tonight show la cui regia è stata firmata del grande Gigi Proietti. Eppure la missione può considerarsi più che riuscita. 

Con il sostegno di Vincenzo De Honestis, coadiuvato dal talento delle ballerine, Naomi Buonomo e Giusy Chianese – e ovviamente dalla band di Paco Ruggiero -, Francesco Cicchella ha espresso sul palco non solo un enorme talento comico/musicale ma anche irriverenza, acume e genitalità. Con un’impalcatura e un videowall a fargli da sceneggiatura (esilaranti gli sketch su Il Cantante Mascherato), il napoletano ha alternato divertenti battute, come quelle sulla pandemia e sulle sue tragicomiche implicazioni, ad imitazioni, il suo cavallo di battaglia. Tra queste, spiccano sicuramente quella di un Massimo Ranieri “superman” che balla, canta e si allena, e un Michael Bublé, fan sfegatato di Gigione. Tra i nuovi personaggi più riusciti, un irascibile Tony Servillo – novità assoluta – un egocentrico Ultimo e un imprevedibile Achille Lauro.

BIS!: Francesco Cicchella è un mostro da palcoscenico

In due ore di spettacolo lo showman, nonostante l’evidente emozione, ha mostrato di essere completamente a suo agio davanti alla gremita platea presente al Teatro Augusteo e ciò gli ha permesso di sfoggiare tutte le sue doti di intrattenitore. Cicchella a Tale e Quale Show, così come a Made in sud, era fortemente limitato dal tempo dell’esibizione, cosa che non è accaduta ovviamente ieri dove le sue doti musicali, di comico e showman, hanno brillato e convinto come non mai, tanto meritare a gran voce un “bis” da parte di un pubblico in visibilio.

BIS! è, quindi, uno spettacolo imperdibile, che segna la definitiva consacrazione di un artista fantastico, che in punta di piedi ha conquistato, con la sua voce e il suo carisma, un meritato spazio nel cuore degli italiani e che siamo sicuri sia solo all’inizio di una splendida carriera. 

Immagine: Teatro Augusteo

A proposito di Marcello Affuso

Direttore - Docente - Coautore del romanzo "A un passo da te" - Laureato in Filologia Moderna

Vedi tutti gli articoli di Marcello Affuso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.