Seguici e condividi:

Eroica Fenice

"I viaggi di Capitan Matamoros - Storie di Migranza": la quarta edizione del Festival della Commedia dell'Arte

“I viaggi di Capitan Matamoros – Storie di Migranza”: la quarta edizione del Festival della Commedia dell’Arte

Giunge alla quarta edizione il Festival Internazionale della Commedia dell’Arte “I viaggi di Capitan Matamoros – Storie di Migranza”, tre settimane all’insegna di spettacoli e meeting nei luoghi storici più suggestivi della città di Napoli, dalla Basilica dello Spirito Santo, alla Chiesa di San Gennaro all’Olmo, alla Sala delle Colonne, fino alla Basilica dell’Annunziata. “Storie di Migranza”, un progetto di Coop En Kai Pan, sotto la direzione artistica del regista, formatore e attore Luca Gatta, parla di confronto e dialogo tra le culture, che si incontrano e sperimentano nuove forme di convivenza attraverso la Commedia dell’Arte, nella consapevolezza che «...fare teatro significa soprattutto trovare l’altro dentro di sé. È questo, infine, il messaggio che vogliamo passare», come sottolineano le parole di Luca Gatta.

Un festival dell’incontro e della comunicazione

Un festival all’insegna della comunicazione tra i popoli, con eventi di grande spessore, fra i quali lo spettacoloNè serva nè padrona”, una riflessione sul ruolo del teatro nell’emancipazione della donna tra ‘500 e ‘700, con il ritorno sulla scena, dopo la partecipazione all’edizione precedente, di Claudia Contin Arlecchino, primo Arlecchino donna d’Italia. A seguire, lo spettacolo Jabberjoyce“, ispirato ai romanzi Finnegans Wake di James Joyce e Alice nel paese delle meraviglie e Oltre lo specchio di Lewis Carroll, e che sarà protagonista dell’incontro “La maschera nella contemporaneità”, organizzato in collaborazione con il Conservatorio di San Pietro a Majella.

Tra le novità di quest’anno, vi è la creazione di una sezione dedicata ai ragazzi e le famiglie, con lo spettacolo di burattini “Un Babalào mi raccontato che” di Bottega Buffa Circo Vacanti e I burattini di L. Gottardi, ispirato alla danza degli Orixà brasiliana, e, dall’incontro tra la Commedia dell’Arte e la fiaba Hansel e Gretel, “La fattura della cipolla” di Associazione Teatrale Aisthesis e Ilaria Scarano.

Nell’ultima settimana di programmazione del festival, è previsto, invece, il debutto dello spettacolo “Dentro la tempesta” (regia di Luca Gatta) dell’Associazione Teatrale Aisthesis, nato all’interno del progetto Dentro La Tempesta – L’altro nello sguardo dell’altro, dall’esperienza dell’Associazione Teatrale Aisthesis ad Avellino con ragazzi migranti provenienti dal Mali, Costa d’Avorio, Camerun e Gambia.

Un’altra novità di quest’edizione è il coinvolgimento delle associazioni che si occupano della valorizzazione e della diffusione del patrimonio artistico della città e che accompagneranno il pubblico, prima degli spettacoli, in passeggiate e visite guidate nelle location del Festival, grazie alla collaborazione con le associazioni napoletane Curiosity Tour, Medea Art e Insolita Guida.

ACCORDI DI PARTENARIATO

La quarta edizione del Festival è stata organizzata anche grazie ai nuovi accordi di partenariato con l’Arlecchino
Errante di Pordenone, ventennale Festival di Commedia dell’Arte, con LegaCoop Campania, e Fondazione Idis – Città della Scienza, e grazie al riconoscimento internazionale dell’EFA (European Festival Association) con il bollino di qualità EFFE Label 2017-2018.

In particolare, grazie al partenariato con Fondazione Idis – Città della Scienza vi sarà l’inserimento all’interno del Festival dell’excursus eno-gastronomico La tavola di Matamoros: il cibo e la fame nell’epoca Rinascimentale e Barocca della Commedia dell’Arte”. A chiusura del Festival, quest’anno a Bagnoli, andrà in scena El romancero di Lazzarillo”, nell’ambito del progetto Intrecci – Festival della Cucina Mediterranea e non solo, all’interno dello spazio Gnam Village – Gusto e Natura dell’ Alimentazione Mediterranea a Città della Scienza, in occasione di INTRECCI il Festival delle Cucina Mediterranea e non solo. A cura di LegaCoop Campania, invece, sarà l’organizzazione della tavola rotonda La donna nella cooperazione, dal 1500 ad oggi”, all’insegna della discussione sul ruolo della donna e del teatro nell’ambito della cooperazione.

IL CALENDARIO DEGLI EVENTI

SPETTACOLI:

UN BABALÀO MI HA RACCONTATO CHE…, di Bottega Buffa Circo Vacanti e I Burattini di L. Gottardi
Complesso di San Gennaro all’Olmo – Via San Gregorio Armeno 35

Mercoledì 13 settembre 2017 h 21.00

 

JABBERJOYCE di Francesca Della Monica e Maurizio Donadoni
Basilica dello Spirito Santo – Via Toledo 402

Venerdì 15 settembre 2017 h. 21.00

 

NÉ SERVA NÉ PADRONA di Porto Arlecchino Pordenone, di e con Claudia Contin Arlecchino
Basilica dello Spirito Santo – Via Toledo 402

Giovedì 21 settembre 2017 h 21.00

 

LA FATTURA DELLA CIPOLLA di Associazione Teatrale Aisthesis e Mù Teatro
Complesso di San Gennaro all’Olmo – Via San Gregorio Armeno 35

Mercoledì 23 settembre 2017 h 18.30

 

DENTRO LA TEMPESTA di Associazione Teatrale Aisthesis
Sala delle Colonne della Basilica della SS. Annunziata Maggiore – Via Annunziata 24

Giovedì 28 e Venerdì 29 settembre 2017 h 21.00

 

EL ROMANCERO DE LAZARILLO di Associazione Teatrale Aisthesis
Città della Scienza – Via Coroglio 57

Sabato 30 settembre 2017 h 20.00

INCONTRI:

LA MASCHERA NELLA CONTEMPORANEITÀ
“Architetture e Spazi dell’azione vocale”, lezione magistrale di Francesca Della Monica. Coordina la Prof.ssa
Daniela Tortora, docente di Storia ed Estetica della Musica e Premio alla carriera a Francesca della Monica con il Capitan Matamoros.

Venerdì 15 settembre 2017 h 11.30 – Conservatorio di San Pietro a Majella

 

LA DONNA NELLA COOPERAZIONE, DAL 1500 A OGGI
Tavola Rotonda in collaborazione con il settore Pari Opportunità di Lega Coop e Coop Fond, per analizzare l’emancipazione femminile nei settori del teatro e dell’impresa sociale.

Mercoledì 20 settembre 2017 h 10.30 – Basilica dello Spirito Santo

CONTATTI E PRENOTAZIONI

biglietti: intero € 12, ridotto (studenti e over 65) € 10
abbonamento 3 spettacoli € 25
web: https://iviaggidicapitanmatamoros.com/
cell.: 339 623 52 95 (anche whatsapp)
email: info@enkaipan.com

PARTNER

L’edizione 2017 del Festival “I viaggi di Capitan Matamoros” è stata organizzato dalla Coop En Kai Pan e realizzata grazie al contributo di Coopfond Spa, fondo promozione cooperative aderenti a Legacoop.

Print Friendly, PDF & Email