Seguici e condividi:

Eroica Fenice

Jordan Mang-Osan, l’artista che dipinge con il sole

Non usa pennelli nè tempere, ma i suoi strumenti sono una lente di ingrandimento e… il sole!

Si tratta di Jordan Mang-Osan: artista filippino maestro della pirografia. Originario delle Filippine (precisamente dalla Cordillera, una regione montuosa dell’arcipelago), Jordan Mang-Osan è un membro dell’antica etnia degli Igorot, e a soli 19 anni iniziò a praticare questa straordinaria tecnica, proprio traendo ispirazione dalla millenaria tradizione artistica del popolo dal quale discende.
I soggetti dei suoi quadri sono splendidi ritratti, dipinti di nature morte e straordinari paesaggi che mostrano la bellezza della sua regione natìa.

Jordan Mang-Osan e la pirografia

La pirografia (dal greco antico “scrittura col fuoco”) è una tecnica d’incisione per mezzo di una fonte di calore, su legno, cuoio, sughero o altra superficie, praticata già in passato usando punte di ferro arroventato.

Queste opere d’arte lasciano a bocca aperta. Ciò che rende Jordan Mang-Osan unico al mondo è che si serve di strumenti fuori dal comune: il suo pennello è in realtà una lente d’ingrandimento, mentre il suo colore è il sole. Dopo aver fatto uno schizzo a carboncino, l’artista utilizza la lente per concentrare il calore del sole in aree selezionate. A seconda di tempo e intensità d’applicazione della luce si ottengono colori diversi e i risultati sono stupefacenti.

Per praticare questo tipo di arte bisogna possedere molta precisione e, soprattutto, molta pazienza. Le opere possono essere realizzate esclusivamente nelle ore diurne (di luce piena) ed è necessaria notevole destrezza nel gestire al meglio l’angolazione della lente di ingrandimento e, quindi, dei raggi del sole. La realizzazione di un quadro può richiedere addirittura mesi di lavoro.

L’arte di Jordan Mang-Osan è una forma d’arte “pulita” che non provoca inquinamento, inoltre è un’arte economica, dove la spesa per l’acquisto dei materiali è pari a zero. Arte dove l’unica protagonista è la natura: soggetto ed oggetto di se stessa.

Nunzia Serino