Seguici e condividi:

Eroica Fenice

Alex Carozzo

Alex Carozzo, il nuovo libro: La mia lunga storia con il mare

La mia lunga storica con il mare: recensione del nuovo libro di Alex Carozzo.

La mia lunga storia con il mare, edito da il Frangente, è un libro di Alex Carozzo. L’autore descrive la passione per il mare che lo ha accompagnato durante tutta la vita. Un racconto autobiografico diviso in tre archi temporali differenti, ognuno con le proprie caratteristiche. La vita in mare è ricca di contraddizioni, scandita da momenti di lontananza dagli affetti più cari ma fatta anche di occasioni riservate alla riflessione e alla crescita personale. Il legame che si instaura con l’oceano non riguarda solo il marinaio, ma l’intimo umano che si riflette in quella solitudine e libertà che solo il mare riesce a regalare.

La mia lunga storia con il mare: la dedizione e la ricerca di Alex Carozzo

Il protagonista è un semplice marinaio che ama definirsi “un umile esploratore“, genovese  ma veneziano d’adozione, che proprio a Venezia frequenta l’Istituto Nautico. Dopo aver terminato l’Accademia Militare di Livorno, inizia la prima fase della carriera nella Marina Mercantile. Le sue abilità da costruttore emergono quando realizza nella stiva della nave su cui è imbarcato come primo ufficiale il Golden Lion, una barca di 10 metri con la quale attraverserà il Pacifico da Tokyo a San Francisco. L’esperienza della navigazione si trasforma: quella del marinaio non è semplicemente una professione, ma una vera e propria passione. La sua curiosità lo porta alla continua ricerca e al costante perfezionamento, da autodidatta costruisce anche barche a vela con le quali partecipa alle grandi regate oceaniche in solitaria: la prima nel 1968 la OSTAR a bordo del catamarano San Giorgio; la seconda nello stesso anno, la Golden Globe Race con il Gancia Americano.

Nel 1978, con equipaggio, prende parte anche alla Parmelia Race, a bordo del Golden Lion II. Alex Carozzo, un lupo di mare dal grande ingegno, durante i suoi viaggi conosce grandi personaggi come Rudy Choy, Raul Gardiani o Reinhold Messner. Il libro raccoglie le fotografie che testimoniano i viaggi e gli incontri memorabili. Dal racconto emergono due aspetti, il fulcro narrativo è ricco di elementi tecnici del linguaggio marinaro ma non mancano momenti più intimi di riflessione personale. Ne risulta una specie di diario di bordo in cui sono annotate tutte le esperienze di viaggio.

Lo spirito libero di Alex Carozzo lo porta ad indagare nuove dimensioni dell’esistenza umana lontana dai vincoli socialmente condivisi, nel mare trova l’elemento ideale per immergersi in riflessioni religiose e filosofiche.

Fonte immagine: Il Frangente

 

Print Friendly, PDF & Email

Commenta