Seguici e condividi:

Eroica Fenice

La primavera torna sempre, l’inedito di Lorenzo Marone

Lo scrittore Lorenzo Marone ha distribuito online il racconto La primavera torna sempre, a sostegno di una raccolta fondi per l’ospedale Cotugno di Napoli.

In questi tempi difficili, dove la vita è stata messa momentaneamente in pausa, si sono moltiplicate le iniziative di tante case editrici che hanno reso gratutiti e fruibili a tutti alcuni libri dai propri cataloghi. Lo stesso discorso vale per Feltrinelli, la quale ha permesso di scaricare sul sito ufficiale il racconto breve e inedito di Lorenzo Marone: La primvaera torna sempre.

Lorenzo Marone, biografia

Nato a Napoli nel 1974, Lorenzo Marone è laureato in giurisprudenza e dopo aver esercitato per anni la professione di avvocato si dà alla scrittura, pubblicando nel 2015 il suo primo romanzo: La tentazione di essere felici, vincitore di tre premi letterari e ispirazione di Gianni Amelio per il film La tenerezza.

Seguono poi la pubblicazione di molti altri romanzi: La tristezza ha il sonno leggero del 2016, anch’esso trasposto su pellicola da Marco Mario De Notaris, Magari domani resto nel 2017, Un ragazzo normale nel 2018, il saggio Cara Napoli nel 2018, Tutto sarà perfetto nel 2019 e Inventario di un cuore in allarme, pubblicato quest’anno e di cui è stata scritta una recensione su queste pagine. Sulle pagine del quotidiano La Repubblica ha anche una sua rubrica dal titolo Granelli.

La Primavera torna sempre

In questo racconto breve compaiono alcuni personaggi di Magari domani resto, immersi nello scenario di una Napoli in quarantena. C’è la protagonista Luce, una ragazza che abita in un vicolo dei Quartieri Spagnoli e assieme a lei l’anziano Don Vittorio, un po’ filosofo e un po’ matto, il fedele “Cane Superiore” Alleria e Assuntina, tutti personaggi che cercano di dare un senso a un momento di stasi, di riflessione e di grande umanità.

L’idea di Lorenzo Marone in realtà, come ammette lui stesso, non è originale. Ha preso ispirazione da Antonio Mazzini, autore della fortunata saga de I bastardi di Pizzofalcone, che il 25 marzo scorso ha reso pubblico gratuitamente il racconto L’amore ai tempi del Covid-19 e invitando i lettori a fare una donazione per l’ospedale Spallanzani di Roma.

Allo stesso modo i lettori de La Primavera Ritorna Sempre vengono invitati dallo scrittore napoletano a fare una donazione all’ospedale Cotugno di Napoli, bisognoso di risorse per fronteggiare questa immane emergenza sanitaria. Ma si tratta anche di un’occasione per accontentare tutti coloro che si sono affezionati alle vicende di Magari Domani Resto, riportando in auge uno dei personaggi più amati dai lettori: «Ho pensato subito a Luce, la protagonista di Magari domani resto, perché siete in tanti ad amarla, perché in tanti mi chiedono un sequel, perché, soprattutto, per me Luce significa resilienza, e mai come oggi questo termine assume un significato importante».

Un’ iniziativa ammirevole, con la quale Lorenzo Marone centra un duplice obiettivo: cercare di aiutare chi lotta in prima linea contro questo male che ha coperto la luce su tutti noi e per confortare chi è costretto dalla solitudine a stare lontano dagli affetti più cari regalando ai lettori una storia che restituisce loro la genuinità e la spontaneità tipica del popolo napoletano, capace di trovare sprazzi di bellezza anche in momenti tristi.

Fonte immagine copertina: Ufficio Stampa

Print Friendly, PDF & Email

Commenta