La società segreta degli animali magici di Luke Gamble | Recensione

La società segreta degli animali magici

La società segreta degli animali magici, Garzanti 2022, è un genere fantasy per bambini e ragazzi scritto da Luke Gamble.

Laureato in veterinaria all’Università di Bristol, dirige una clinica nella New Forest, in Inghilterra. Amante degli animali, il suo volto compare spesso in programmi radio e televisivi, per sensibilizzare e promuovere iniziative in loro favore.

Sinossi del libro

La società segreta degli animali magici racconta le avventure di una bambina molto speciale, Edith Wight, detta Edie, che vive in un collegio femminile. In prossimità delle vacanze estive, nota con dispiacere che tutte le altre bambine tornano a casa con i loro genitori, mentre dei suoi, non c’è alcuna traccia. In un primo momento, pensa si siano dimenticati di lei, ma la preside l’informa, invece, che di loro non si sa nulla da molto tempo, e spedisce la piccola presso lo zio, nel centro veterinario Pilgrims.

Edie si troverà catapultata in una realtà del tutto diversa da quella che ha sempre conosciuto e sarà proprio in quel luogo, che scoprirà il motivo per il quale soffre di frequenti e lancinanti mal di testa, che sfortunatamente la portano addirittura a perdere i sensi e svenire. Suo zio, detto il “Dottore”, vive in un cottage sperduto nel bosco con la governante Betty, suo figlio Francis, un simpatico cane Arnold e molte altre creature. Non impiegherà molto, Edie, a scoprire i segreti di quel posto, dominato da animali tutt’altro che normali. Perfino suo zio non è un veterinario come gli altri. 

Data l’esistenza di animali tanto speciali da proteggere, è alto il rischio che qualcuno possa dar loro la caccia a solo scopo di trarne profitto; per questa ragione il cottage è un segreto ed è difficile da localizzare. Molto presto Edie imparerà che draghi e grifoni sono meno terrificanti e pericolosi dell’essere umano, capace di tutto pur di arricchirsi. Lei e lo zio uniranno le forze quando un gruppo di malvagi cacciatori appartenenti all’Unione si coalizzerà per uccidere una famiglia di yeti. E sarà proprio Edie, una bambina di appena undici anni, la chiave per la riuscita dell’impresa più ardua mai affrontata: una spedizione di salvataggio sull’Himalaya.

La società segreta degli animali magici è un racconto molto tenero, ricco di descrizioni sia dei luoghi sia dei personaggi, e accompagnato da simpatiche illustrazioni in ogni capitolo. Lo stile è semplice, scorrevole, ma anche spiritoso. Una lettura molto piacevole, che riesce a far sorridere grandi e piccini. Il personaggio di Edie è caratterizzato bene e molti bambini possono identificarsi nel suo coraggio e nella sua determinazione. Il lettore è proiettato nel mondo della protagonista ed è facile sentirsi coinvolti nelle sue avventure e nelle sue animate chiacchierate. Tra pegasi, bharal (detta anche pecora blu), asini, yeti e topolini, Edie scoprirà sé stessa e la sua famiglia, guardandola sotto una luce totalmente diversa, unica come il Cottage nel bosco, suo zio e il suo splendido e rarissimo dono.

Fonte immagine: Garzanti

A proposito di Martina Calia

Classe 1997, laureata in Mediazione Linguistica e Culturale e attualmente specializzanda in Lingue e Letterature europee e americane presso L'Orientale di Napoli. Lettrice accanita di romance in ogni sua forma, che a tempo perso, si cimenta nella scrittura creativa sia in italiano, ma soprattutto in inglese.

Vedi tutti gli articoli di Martina Calia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *