Seguici e condividi:

Eroica Fenice

Marc Chagall

Marc Chagall e i suoi colori a Villa Fiorentino

Se creo qualcosa usando il cuore, molto facilmente funzionerà, se invece uso la testa sarà molto difficile.

Marc Chagall

Sul Corso Italia di Sorrento, la splendida cornice di Villa Fiorentino, sede della Fondazione Sorrento, assume le forme e i colori di Marc Chagall (Vitebsk, 1887 – Saint-Paul-de-Vence, 1985).

I colori dell’anima, un’importante mostra realizzata in collaborazione con la Imago Art Gallery di Lugano, che propone una straordinaria collezione di uno dei maggiori artisti del XX secolo. Tante opere dell’artista franco-bielorusso nelle dieci sale della Villa, tra cui capolavori assoluti realizzati mediante varie tecniche, dall’olio su tela alla gouache su carta, disegni a matita colorata, litografie, acqueforti, inchiostri di china su masonite e un’area multimediale con splendide vetrate multicolori di destinazione ecclesiastica realizzate dall’artista che, con l’interazione degli spettatori, vanno in frantumi, mostrando vedute panoramiche della costiera sorrentina. 

Preziosi pavimenti maiolicati e pareti bianche su cui si stagliano tele raffiguranti il mondo poetico di Chagall, ricordi ed emozioni filtrati attraverso il suo occhio incantato di bambino. Un’infanzia perduta, ma sempre presente. Ritenuto il Pittore-Poeta per antonomasia poiché capace di creare, forse più di chiunque altro, un costante sincretismo tra pittura e letteratura, tra elementi di folklore, fiaba e simbolismo religioso, sospesi aldilà di ogni tempo e corrente del momento, in una lirica assoluta ed impalpabile tra i luoghi onirici più profondi e le realtà quotidiane. 

L’arte onirica di Marc Chagall incanta Sorrento

120 opere, un percorso pittorico e grafico che ben rende lo stile unico e sfuggevole a qualsiasi definizione di  questo artista, che reinterpreta in modo del tutto personale le tendenze artistiche del suo tempo: tagli geometrici, scomposizioni, intersezioni, simultaneità di motivi  che mantengono il loro sapore di fiaba e si sovrappongono ai ricordi infantili della terra natìa. Attualità e mito, realtà e invenzione si fondono nell’opera di Chagall, sempre dominata da un’atmosfera idillica, in cui non c’è spazio per inquietudine e sentimenti negativi. 

Cardine della mostra quattro opere di grandi dimensioni: La cruche aux fleurs (olio su tela, 1925), opera iconica della ricerca sulle tematiche floreali dell’artista; Russian village (olio su tela, 1929), omaggio alla memoria poetica e realistica del paese natale dell’autore; Le Coq Violet (olio, gouache e inchiostro di china su tela, 1966-72) e L’homme rouge a la casquette (olio e gouache su tela, 1976), entrambe rappresentative del periodo più florido e maturo di Chagall.

I colori dell’anima: un viaggio a metà strada tra sogno e realtà che vale davvero la pena vivere, ripercorrendo la produzione di uno degli artisti più affascinanti del Novecento.  

 

Dove: Villa Fiorentino, Corso Italia – Sorrento

Quando: dal 15 Luglio al 15 Novembre 2017

 

Print Friendly, PDF & Email