I Love Fruit and Veg From Europe: Roma celebra l’eccellenza

I Love Fruit And Veg From Europe

Il 26 settembre, Roma è stata protagonista di un evento straordinario: I Love Fruit and Veg From Europe presso The Glam Hotel. Questo evento non è stato solo una celebrazione dei prodotti ortofrutticoli europei, ma ha anche sottolineato l’importanza di sostenere e promuovere il consumo consapevole di questi alimenti di qualità.

I Love Fruit and Veg From Europe ha offerto ai presenti dati interessanti sul consumo europeo di frutta e verdura, una masterclass sul vino per accompagnare questi prodotti e uno spettacolo di cocktail a cura del barman campano Mirko Lamagna. Il culmine dell’evento è stata una degustazione esclusiva con piatti preparati dallo chef campano Marco Scarallo.

Il Cuore della missione di I Love Fruit and Veg From Europe è sostenere l’Ortofrutta Europea

La conferenza I Love Fruit and Veg From Europe ha rappresentato un punto di riferimento nel rilancio della campagna promozionale per la frutta e verdura europea. L’obiettivo principale è stato quello di educare il pubblico sull’importanza di questi prodotti, mettendo in evidenza l’unicità e la qualità del Made in Europe. La rucola, ad esempio, si è distinta come prodotto in rapida crescita negli ultimi due anni.

In Europa, la passione per frutta e verdura è palpabile. Sebbene l’assunzione vari tra i diversi paesi, gli europei consumano almeno il 40% del dosaggio giornaliero suggerito di frutta e oltre il 20% della quantità raccomandata di verdura. Ogni gruppo socio-economico ha una dieta ricca di frutta e verdura, ma chi ha un reddito più basso ne consuma in quantità leggermente inferiore rispetto a chi ha un reddito più elevato.

Tuttavia, in Italia la situazione è diversa: il consumo generale di frutta e verdura è notevolmente superiore, e chi ha un reddito più basso ne consuma effettivamente di più rispetto a chi ha un reddito più alto.

Sicurezza Alimentare e Qualità al Primo Posto

L’importanza della sicurezza alimentare e della qualità dei prodotti è sempre al centro delle preoccupazioni dell’Unione Europea. Con strategie come dai campi alla tavola, l’UE garantisce che tutti i prodotti, siano essi prodotti internamente o importati, rispettino standard elevati di sicurezza.

Al di là dei dati, ciò che rende unico l’evento è l’approccio completo e olistico alla promozione dell’ortofrutta europea. Durante l’evento sono state organizzate due masterclass speciali, una sui cocktail e l’altra sui vini, mostrando come la frutta e verdura possa essere utilizzata in vari modi, non solo come cibo, ma anche come ingredienti chiave per bevande innovative. Questa visione allargata, che unisce la sana alimentazione, la cultura e l’innovazione, rende I Love Fruit and Veg From Europe un programma veramente speciale.

Le Organizzazioni dietro l’Evento

Diverse organizzazioni hanno contribuito al successo dell’evento, rappresentando una varietà di tradizioni e innovazioni agricole italiane. Le aziende partecipanti all’evento rappresentano una varietà di tradizioni e innovazioni agricole italiane. A.O.A. di Scafati, con oltre 400 produttori sparsi in varie regioni italiane, è un pilastro dell’agricoltura sostenibile di precisione. Analogamente La Deliziosa, radicata ai piedi dell’Etna, ha fondato il suo successo sull’amore per il territorio e il rispetto per la tradizione agroalimentare. Terra Orti, con circa 120 soci, offre una vasta gamma di prodotti ortofrutticoli, con un impegno particolare nella promozione della biodiversità e nella protezione ambientale. Agritalia, con le sue radici nel Sud Italia, mette in primo piano l’inclusione e l’ecosostenibilità nella coltivazione dei prodotti. Infine, Meridia, con la sua eccellenza nella produzione e nella trasformazione, si impegna a garantire la qualità dalla terra alla tavola, rispettando elevati standard. Queste aziende sono la testimonianza vivente della passione e dell’impegno dell’Italia nell’agricoltura di qualità.

Nel corso dell’evento I Love Fruit and Veg From Europe sono stati presentati dati significativi riguardanti l’export italiano ed europeo di frutta e verdura. L’export italiano, relativo ai primi 5 mesi del 2023, ha registrato una crescita del 9,5% rispetto all’anno precedente, raggiungendo i 2,3 miliardi di euro. Questi numeri sono il frutto dell’ottimo lavoro svolto da organizzazioni come Agritalia, A.O.A., La Deliziosa, Meridia e Terra Orti. Emilio Ferrara, direttore Terra Orti, ha sottolineato l’elevato standard di sicurezza e qualità dei prodotti italiani come uno dei principali fattori di questa crescita. La visione europea non è da meno, con un aumento dell’export del 5,3% nel 2022.

Conclusione

L’evento I Love Fruit and Veg From Europe non è stato semplicemente una vetrina per esibire l’eccellenza ortofrutticola europea, ma ha servito come un punto di illuminazione sull’impegno, la passione e la dedizione delle organizzazioni e degli individui che operano in questo settore. Ha evidenziato come, oltre alla qualità intrinseca dei prodotti, ci sia una dedizione incessante alla sicurezza, all’innovazione e alla sostenibilità, rendendo l’Europa un leader nel panorama mondiale dell’ortofrutta. Questa manifestazione ha riaffermato il valore dei prodotti Made in Europe e ha messo in risalto l’importanza del sostegno e del riconoscimento del duro lavoro delle comunità agricole. Mentre i numeri sottolineano il successo tangibile, è l’entusiasmo, la visione e la collaborazione tra diversi attori del settore che promettono un futuro luminoso per l’ortofrutta europea. Il messaggio è chiaro: quando si tratta di qualità, sostenibilità e innovazione, l’Europa è in prima linea, e la sua passione per frutta e verdura non conosce confini.

Fonte immagine: Ufficio Stampa

A proposito di Marco Finocchiaro

Vedi tutti gli articoli di Marco Finocchiaro

Commenta