Seguici e condividi:

Eroica Fenice

L’ Orchestra Filarmonica conquista Benevento “In punta di cuore”

Orchestra Filarmonica conquista Benevento: “In punta di cuore”

Orchestra Filarmonica di Benevento: trionfo al concerto inaugurale della V stagione concertistica 

L’Orchestra Filarmonica di Benevento (OFB) ha inaugurato mercoledì 23 gennaio, presso il Teatro Massimo di Benevento, la sua V stagione concertistica con lo spettacolo In punta di cuore, registrando il tutto esaurito ed un applauso della durata di cinque minuti che ne ha confermato il trionfo.

Sul palco, l’Assessore alla Cultura, la Dott.ssa Rossella Del Prete, ha introdotto il concerto, leggendo il saluto del Ministro alla Cultura Alberto Bonisoli, che ha espresso un apprezzamento per l’importante lavoro svolto dall’OFB, con particolare riguardo ai giovani orchestrali, la cui passione ed entusiasmo rappresentano il «meglio del nostro futuro».

L’Assessore Del Prete ha lodato i ragazzi dell’OFB per la scelta, da loro compiuta, di fare della musica un lavoro, ritagliandosi con tenacia ed entusiasmo, nonostante le difficoltà, uno spazio all’interno della nostra società, che non sempre consente di seguire le proprie passioni. Nasce così questa orchestra giovanissima, che si rinnova continuamente e con un curriculum invidiabile, che ha deciso di valorizzare la città di origine inserendola anche nella denominazione ufficiale di Orchestra Filarmonica di Benevento.

Il concerto inaugurale dell’OFB ha permesso la divulgazione di un’altra iniziativa, questa volta sociale, impegnata, condotta e spiegata dal Dott. Scherillo, direttore del Reparto di Cardiologia dell’Azienda Ospedaliera Gaetano Rummodi Benevento, che si è detto emozionato, perché «vedere il teatro pieno a metà settimana toglie il fiato». Il Dott. Scherillo ha reso noto che, durante la settimana di febbraio in cui cade il 14, giorno dei cuori per antonomasia, si svolgerà una rassegna di prevenzione cardiovascolare denominata Cardiologie aperte-La settimana del cuore, realizzata grazie alla sensibilità dell’Azienda Ospedaliera “G. Rummo”, nella persona del suo Direttore Generale Renato Pizzuti.

Il Dott. Scherillo ha concluso l’intervento, augurandosi che la cifra della grande partecipazione della comunità al concerto inaugurale dell’Orchestra Filarmonica sia da stimolo per una maggiore vicinanza ai giovani musicisti dell’Orchestra Filarmonica.

In punta di cuore

La serata inaugurale dell’OFB ha proposto l’unico “concerto per violino ed orchestra, in tre movimenti” (Allegro Moderato, Moderato assai; Canzonetta, Andante; Finale, Allegro vivacissimo), di Pëtr Il’ič Čajkovskij e la “sinfonia n.8 in sol maggiore” (Allegro con brio; Adagio; Allegretto grazioso, Molto vivace; Allegro ma non troppo) di Antonin Dvořak.

Per l’occasione, l’OFB è stata diretta dal M° Francesco Ivan Ciampa.

Il concerto di Čajkovskij, ad oggi forse il più famoso ed ascoltato per questo strumento, prevede la presenza di un solista che intrattiene un costante dialogo con l’orchestra, conciliando tecnica e virtuosismo, fino a raggiungere uno slancio di imprevedibile carica ed energia nel Finale.

Ospite della serata, come solista d’eccezione, è stata Anna Tifu, talentuosissima musicista che ha legato la sua esistenza a quella del suo Antonio Stradivari “Marècheal Berthier” 1716 ex Napoleone della Fondazione Canale di Milano. L’illustre musicista sarda ha iniziato lo studio del violino a sei anni, sotto la guida paterna, e si è esibita con alcune tra le più prestigiose orchestre nazionali ed internazionali. Ha debuttato da poco in un duo col pianista Giuseppe Andaloro per la casa discografica Warner Classics, ha tenuto concerti in occasioni di rinomati festival internazionali ed è stata testimonial della campagna pubblicitaria 2011 di Alitalia con Riccardo Muti, Giuseppe Tornatore ed Eleonora Abbagnato.

Grande è stata la risposta del pubblico beneventano alla sua esibizione straordinaria, condotta con competenza e passione e impreziosita dalla partecipazione dell’OFB, che ne ha esaltato la maestria.

La sinfonia di Dvořak valorizza, invece, il peculiare taglio stilistico del famoso compositore, che realizza un’opera in cui «ogni brano è musica a programma», con alternanze di movimenti che suggestionano l’ascoltatore, incantandolo in una maestosa forma, dove la musica vibra “in punta di cuore”.

L’ Orchestra Filarmonica di Benevento

L’OFB nasce nel 2014 per volontà di giovani musicisti sanniti.

L’associazione culturale I Filarmonici di Benevento rappresenta le fondamenta su cui si costruisce l’OFB. Il Presidente dell’Associazione è l’Ing. Pasquale Narciso, il Presidente Onorario Mons. Pasquale Maria Mainolfi e il Direttore Artistico e Musicale è il M° Francesco Ivan Ciampa.

Diplomato in Direzione d’Orchestra al Conservatorio “Santa Cecilia” di Roma, il M° Ciampa ha diretto, con successo di pubblico e critiche, orchestre tra le più prestigiose in Italia e all’estero ed è stato alla guida di grandi produzioni non solo italiane. Protagonista indiscusso dei festival italiani dedicati a Puccini e a Verdi, affianca regolarmente grandi nomi della lirica internazionale e dirigerà Madama Butterfly e La bohème  a Firenze, Tosca a Las Palmas, Les Pecheurs de perles e Jerusalem a Bilbao, Il Trovatore a Monaco.

L’OFB debutta il 1° Marzo 2015 presso il Teatro Massimo di Benevento, sotto la direzione del M° Ciampa, registrando il sold out e numerosi consensi di pubblico e stampa. Tra i personaggi illustri che l’OFB ha ospitato durante gli spettacoli ricordiamo gli artisti Giuseppe Devastato, Massimiliano Pitocco, Saria Convertino, Teresa Iervolino, il celebre soprano Jessica Pratt. È stata diretta dai Valerio Galli, Jacopo Sipari di Pescasseroli, Francesco Libetta, Gianluca Giganti, Daniel Oren, Francesco Lanzillotta,  Alvise Casellati e Simone Zuccatti.

Hanno partecipato agli spettacoli dell’OFB anche i musicisti Michele Campanella, Fabrizio Falasca, Vincenzo Maltempo, Gianluca Giganti, Luigi Piovano, Alessandro Carbonare, Paolo Vergari, Francesco Bossone, Luca Vignali, Alessio Allegrini.

L’OFB si è esibita con il famosissimo compositore Nicola Piovani in occasione della seconda edizione del festival BCT (Benevento Cinema e Televisione) ed, a partire dal 2015, Sir Antonio Pappano, Direttore musicale dell’Orchestra di Santa Cecilia di Roma e della londinese Royal Opera House, sceglie l’OFB per il Memorial Pasquale Pappano.

In attesa dei prossimi spettacoli della stagione, l’OFB può dirsi soddisfatta del trionfale successo registrato in occasione del concerto inaugurale, confermando le parole di Sir Antonio Pappano, Direttore onorario dell’Orchestra Filarmonica di Benevento: «E’ un’orchestra piena di talento, piena di voglia e di grinta. Sono questi i progetti che bisogna portare avanti per far crescere la cultura musicale».

Immagine tratta dal web: http://www.ofbn.it/wordpress/stagione-2019/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *