Smartwatch Techmade, la tecnologia al servizio del benessere

Smartwatch Techmade

Smartwatch Techmade, l’azienda di tecnologia sceglie di mettersi al servizio del benessere in occasione del PharmaExpo di Napoli

Il PharmaExpo è il salone dedicato all’industria farmaceutica e agli operatori di farmacie e dei servizi per il benessere, organizzato (con la partnership della Regione Campania e del Comune di Napoli) alla Mostra d’Oltremare da venerdì 25 a domenica 27 novembre. 

In occasione della quattordicesima edizione, l’azienda napoletana Techmade ha presentato la sua nuova linea di prodotti durante una conferenza stampa indetta il primo giorno nella Sala Procida. 

Techmade, quando l’innovazione tecnologia aiuta il benessere personale

Il primo a prendere la parola è il direttore commerciale di marketing della Techmade, Lorenzo Falcolini, il quale ha illustrato ai presenti la storia dell’azienda e la sua evoluzione:

“Techmade è un’azienda  che nasce nel 2005 ad opera di Mario De Sena, attuale ceo della nostra azienda. Mario nasce come tecnico informatico, un “self-made man” (si è fatto da solo) e la sua passione per l’elettronica gli ha consentito di migliorare nel corso degli anni, [..] di creare un’azienda che nel corso del tempo si è sempre più evoluta. Noi siamo un’azienda italiana che produce e commercializza prodotti di elettronica di consumo. Per prodotti di elettronica di consumo, intendo tutto ciò che è audio, cuffie, airpods, accessori per il pc, casse bluetooth [..]. Nel corso degli anni, il brand si è elevato e abbiamo acquisito quasi 800 rivenditori in tutta Italia  [..]”

La Techmade, secondo quanto detto da Falcolini, ha investito anche in altri ambiti emergenti negli ultimi anni: il gaming (tutto ciò che riguarda i videogiochi da un punto di vista professionale) e gli smartwatch (usati nel settore del benessere personale):

Noi non siamo importatori, quindi non commercializziamo il prodotto già fatto [..]. In realtà, abbiamo degli stabilimenti in cui lavoriamo in Cina, [..]  noi siamo totalmente coinvolti dal design alla scelta tecnica, quello che può essere anche la scelta dei materiali. Quindi, lo smartwatch della Techmade è riconosciuto come [..] leader nel rapporto qualità prezzo.”

Gli Smartwatch Techmade al servizio delle puerpere

Successivamente, il medico ginecologo Wladmiro Fiorini ha illustrato quali sono i vantaggi  per le puerpere di usufruire di uno smartwatch della Techmade:

“[..] la gravidanza è un momento meraviglioso per i genitori, per le neomamme [..] ed è vissuta in modo diversa dagli anni precedenti.  [..] negli anni Ottanta e Novanta, non tutte le gestanti si sottoponevano a controllo [..] . Negli anni Settanta, su 100 donne gravide, il 7-12 % si sottoponeva agli esami ematochimici [..], si conosceva veramente poco sullo stato di salute della donna. [..] Non esisteva nessun tipo di tecnologia di supporto che potesse aiutare la madre o il nascituro a vivere una gestazione serena. Oggi, diversamente, [..] la tecnologia negli ultimi anni ha fatto passi enormi e può aiutare come supporto materno e (quando possibile) di alleviare queste problematiche della donna gravida. Ecco che interviene la tecnologia di oggi, l’arrivo nelle farmacie di questi dispositivi di ultima generazione che vengono chiamati smartwatch.  Grazie a questa tecnologia, possiamo vivere e far vivere alle neo mamme uno stato di benessere [..] A tal proposito, la Techmade, azienda napoletana specializzata nella produzione di tecnologie di consumo, ha messo in commercio e in vendita una serie di dispositivi, [..],  per le numerosissime farmacie [..] Sono progettati, [..], in tre diversi varianti: per rilevare il battito cardiaco, i livelli di saturazione fino alla misurazione della pressione arteriosa.”

“Inoltre, scaricando l’applicazione sul proprio cellulare [..], si può controllare lo stato di salute e di percentuale andando a garantire alle neomamme una serenità e una tranquillità. Si può registrare un elettrocardiogramma, che può essere inviato e visualizzato dal proprio medico competente cardiologo, la temperatura corporea e la frequenza respiratoria e sono in fase di progettazione dei modelli per il controllo della glicemia nel sangue materno. È  una cosa fondamentale perché la maggior parte delle problematiche (soprattutto nei mesi di gestazione) sono legate ad dei levati livelli di glicemia [..]. Si può instaurare un feedback diretto e continuo sia con il proprio medico di fiducia,  [..] soprattutto; il ginecologo, che può alleviare il nostro lavoro che molte volte è impegnativo. Quindi gli smartwatch indossabili possono essere e saranno degli importanti alleati per tutti i medici specialisti per il controllo autonomo [,,] e per la salute quotidiana delle nuove mamme.”

Secondo il dottor Fiorini, questi nuovi dispositivi non sono creati per “sostituire il lavoro del medico”; piuttosto, per “essere informati su cosa succede nei nove mesi di gestazione”.

Fonte immagine di copertina: Salvatore Iaconis per Eroica Fenica 

A proposito di Salvatore Iaconis

Laureato in Lettere Moderne presso l'Universitá Federico II di Napoli il 23 febbraio 2022 e giornalista iscritto all'ordine regionale dal 26 gennaio 2021. Grande amante della lettura dai classici della tradizione fino ai best-sellers più recenti, appassionato di cinema in tutte le sue forme nonché di teatro, storia, arte e filosofia.

Vedi tutti gli articoli di Salvatore Iaconis

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *