Pizz’amore e fantasia, una sorpresa gourmet a Sant’Anastasia

Pizz’amore e fantasia, una sorpresa gourmet a Sant’Anastasia

Pizz’amore e fantasia, il gourmet secondo Salvatore Palma

Se la pizza è una poesia scritta con acqua, sapienza e farina, Sant’Anastasia ha trovato nel giovane Salvatore Palma un ottimo versificatore.  Un poeta umile, sempre sorridente e con le idee ben chiare: fare della sua pizzeria, “Pizz’amore e fantasia”, una meta di pellegrinaggio, un riferimento di gusto per la provincia di Napoli e non solo. Una missione complicata, certo, ma non impossibile per il classe 89′ che vanta già tanti anni di esperienza e di studio, che lo hanno portato a concepire il suo locale come un vero e proprio inno al territorio vesuviano. Non è un caso, quindi, che Salvatore abbia scelto di avvalersi di produttori locali, collaborando con tante eccellenze e piccole realtà come quella de L’Orto Conviviale.

Pizz’amore e fantasia, all’assaggio! 

Durante la degustazione organizzata dai giornalisti Federica Riccio e Alessandro Savoia, abbiamo potuto assaggiare le creazioni del locale sito in via Romani 61 a Sant’Anastasia. Partiamo dai quattro fritti, che, molto spesso, sono il vero biglietto da visita di una pizzeria:

    • La carbonara (con uova di gallina allevata a terra e guanciale croccante).
    • La palla di riso (fatta con salame Napoli e zafferano).
    • L’arancino (con porcino e tartufo).
    • La montanarina fritta con genovese.

Sapidi, sfiziosi e non unti. Una coccola iniziale perfetta.

Il pranzo è proseguito con un assaggio di pizze presenti in carta. Queste sono disponibili con tre tipi diversi di impasto: classico, ai 5 cereali e senza glutineAbbiamo modo di provare i primi due che spiccano per morbidezza, profumo e digeribilità, ideali per ospitare pizze classiche o gourmet. E a proposito di pizze, noi abbiamo degustato:

  • Carciofi (Cuore di carciofo fresco, fior di latte dei monti lattari, pancetta di suino rosa, formaggio e pepe).
  • Scarola mezza luna (Ripieno a mezza luna con scarole bio a km 0, noci campane, olive nere caiazzane, provola sorrentina, Pecorino Bagnolese Stagionato Vero di Alimentale Forchetta & Cervello e pepe).
  • Carrettiera 3.0 (Rivisitazione della classifica salsiccia e friarielli partenopea, salsiccia di maialino Umbro, provola sorrentina, tarallo sugna pepe e mandorle, crema di friarielli, chips di parmigiano reggiano 24 mesi).
  • Margherita Bufalina (Impasto ai cereali, Mozzarella di Bufala Campana Dop, pomodoro San Marzano dell’Agro Nocerino Sarnese colto a mano, formaggio, basilico e Olio Evo Italiano).

In chiusura, dulcis in fundo, splendidi dolci fatti in casa: tiramisù, cannolo scomposto e millefoglie scomposta. 

Pizz’amore e fantasia e il suo nuovo format

Per coloro che amano gli spumanti – altra eccellenza della pizzeria che ha anche diverse etichette di champagne –  Salvatore Palma ha ideato il format “Pizza e bollicine”, a disposizione dei clienti ogni venerdì sera e che prevede prosecco, fritti, degustazione di pizze e dolce a soli 16 euro, un buon modo per avvicinarsi a questa vorticosa spirale di gusto made in Campania, cullati dalla brezza di ottime bollicine.

A proposito di Marcello Affuso

Direttore - Docente - Coautore del romanzo "A un passo da te" - Laureato in Filologia Moderna

Vedi tutti gli articoli di Marcello Affuso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *