Seguici e condividi:

Eroica Fenice

zito e bevi

Zito e Bevi è l’aperitivo plastic free nel cuore di Napoli

Zito & Bevi, continuano le iniziative solidali dei ragazzi SNAP

Sono in centinaia i giovanissimi provenienti da Napoli e dalla provincia che regolarmente prendono parte alle iniziative dello “Zito & Bevi”, il primo format totalmente plastic free, organizzato all’interno del capoluogo partenopeo e rivolto ai giovani di tutta la regione. I quattro ragazzi (in arte SNAP) creatori del format sono Gianmarco Apuleo, Roberto Bonanno, Pierluigi Fusco ed Andrea Sarni, tutti partenopei e legati profondamente dal senso di appartenenza ad un territorio ricco di storia e cultura, ma soprattutto desiderosi di rivendicare i diritti di sostenibilità in ogni aspetto della propria società.

Il progetto, nato nella primavera del 2019, presta attenzione ai dettagli che permettono di eliminare del tutto gli sprechi legati alle plastiche durante gli eventi frequentati da ragazzi e ragazze, il tutto esemplificato dal logo “di pasta”, dove un semplice zito diventa il pretesto, ma anche l’opportunità, per eliminare l’utilizzo delle cannucce di plastica dai propri drink. Il format Zito & Bevi cura ogni aspetto della gestione dell’evento: dai bicchieri in vetro o in materiale biodegradabile, ai gadget regalati ai partecipanti rigorosamente in materiali ecosostenibili fino alle posate e piatti usati per il buffet in cartone o legno ogni cosa all’interno dell’evento parla green.

La voglia di fare e di innovare è fondamentale per noi – spiega Roberto Bonanno – infatti nei nostri eventi è importante lasciare un ricordo positivo ed originale a chi partecipa, ad esempio durante le iniziative solitamente scattiamo foto ricordo con le polaroid e che poi regaliamo a tutti i nostri ospiti”. Mentre il giovane ingegnere Andrea Sarni racconta “Di evento in evento cerchiamo man mano di liberare quartieri della nostra città e zone limitrofe dalla plastica, come abbiamo fatto al Vomero, a Posillipo o a Bagnoli. Ci piace pensare che da un singolo evento le persone, specialmente le nuove generazioni, possano pensare che anche un evento mondano con musica e divertimento possa essere vissuto senza avere impatto sul nostro pianeta”.

Aperitivi e iniziative solidali all’insegna del plastic free

Zito & Bevi non è, però, attenta solo alle tematiche inerenti alla sostenibilità. Il territorio e le tradizioni sono importantissime per i ragazzi SNAP ed infatti ogni evento ospita non solo i consueti dj set da parte di numerosi disc jokey partenopei, ma dà la possibilità a molti cantautori ed artisti emergenti da tutta la provincia di esibirsi difronte ad una platea giovanissima. Band rock, voce e chitarra, stand up comedy e cantanti son solo alcune delle esibizioni che hanno affollato finora i palchi ospitanti le iniziative.

Siamo molto fieri di ciò che facciamo – chiarisce Gianmarco Apuleo – non solo perché ci piace proporre un qualcosa di diverso e che abbia un’idea di fondo costruttiva per il domani, ma soprattutto perché lo realizziamo nella realtà dove siamo nati e cresciuti”. “Spesso noi giovani diamo per scontati aspetti della nostra routine e non ci rendiamo conto che, come ogni cosa, la quotidianità può essere resa più sostenibile in vista delle generazioni future. Certe volte le soluzioni più semplici sono anche quelle più efficaci, basti pensare … alla pasta” chiarisce Pierluigi Fusco, tra i promotori dell’iniziativa.
Il progetto Zito & Bevi, dunque, prosegue con successo, dopo le brillanti iniziative estive, dedicandosi a liberare dalle plastiche i locali e i quartieri dove è di volta in volta ospitato, con l’obiettivo di condividere un pensiero semplice ma molto concreto: sono le iniziative dei giovani a dare forma al domani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *