Seguici e condividi:

Eroica Fenice

Il Balletto di Benevento inaugura il BCT

Il Balletto di Benevento inaugura il BCT

Il Balletto di Benevento ha inaugurato il Festival Nazionale del Cinema e della Televisione (BCT), che si terrà a Benevento dal 5 al 9 luglio 2017 con la prima nazionale del musical West Side Story.

Il 4 luglio 2017 presso il Teatro Romano, la “Compagnia Balletto di Benevento”, diretta da Carmen Castiello, ha scelto di riproporre il famoso musical statunitense con l’intento di creare un punto di incontro tra musica, arti sceniche e danza, come anteprima del BCT, diretto da Antonio Frascadore, che si ripromette di consentire la produzione e la promozione di idee nuove per un confronto costruttivo su temi appartenenti al piccolo ed al grande schermo, cari a tutti.

Le coreografie di Jerome Robbins sono state riprese da Carmen Castiello, fondatrice e direttrice del Balletto di Benevento, mentre le musiche di Leonard Bernstein sono state eseguite dal vivo dall’Orchestra Filarmonica di Benevento (OFB), diretta dal Maestro Marco Attura.

Un’illuminazione più calorosa di un battito di mani

La serata è iniziata con la Compagnia Balletto di Benevento e l’ Orchestra Filarmonica di Benevento che hanno invitato il pubblico ad illuminare con le candeline consegnate all’ingresso la splendida cornice del Teatro romano.

“Ognuna di queste candele fa una luce fioca, debole ma quando migliaia di queste luci brillano contemporaneamente sono in grado di illuminare un intero teatro, così l’arte trova la sua luce nel pubblico, in tutti voi che qui, stasera, state sostenendo la professionalità di più di cento artisti, illuminando per una sera uno dei meravigliosi teatri di Benevento”, questo il messaggio di benvenuto della serata.

Dopodiché le note eseguite dall’Orchestra Filarmonica di Benevento hanno annunciato l’inizio dell’emozionante spettacolo, un classico del cinema e del musical internazionale, premiato con bene 10 oscar e apprezzato da milioni di persone.

West Side Story è un musical statunitense del 1957, scritto da Arthur Laurents e liberamente ispirato alla tragedia di Shakespeare Romeo e Giulietta.

Debuttò a Washington e in seguito venne messo in scena a Broadway e venne accolto nel Regno Unito in maniera entusiastica.

Nel 1961 la United Artists ne produsse anche una versione cinematografica, con Robbins, che curò le coreografie dalla premiére, e Robert Wise.

Il Balletto di Benevento coinvolge la città delle streghe

La rielaborazione beneventana ha fatto il pieno dei posti a sedere, in una serata di successo che ha visto partecipare, come ospiti della Compagnia Balletto di Benevento, Josè Perez, notissimo e apprezzatissimo ballerino di “Amici di Maria De Filippi”, che l’anno scorso ha portato in scena la Carmen di Bizet, sempre nella splendida location del Teatro Romano di Benevento, ed Odette Marucci, danzatrice professionista, diplomatasi presso la Scuola di Ballo del Teatro San Carlo di Napoli, che attualmente lavora presso la Jas Art Ballet. 

Lo spettacolo ha coinvolto 38 danzatori, di cui sei solisti, del Balletto di Benevento, 3 acrobati e, come “maitre de ballet” la Prof.ssa Nicoletta Pizzariello, docente di ruolo presso l’Accademia Nazionale di Danza e ballerina dell’Opera di Roma. 

La compagine orchestrale, invece, ha previsto 80 musicisti e quattro cantanti, Ida Elena De Razza, Giuseppe Raimondo, Federica Buda e Mac Zavadasky.

Nelle parole di Carmen Castiello, che ha ringraziato il pubblico per aver comprato i biglietti, in un momento storico, forse, dove l’Arte non svolge un ruolo così centrale, e di aver reso quindi possibile la manifestazione, e nell’evidenziare quanto quest’opera, ricca di pathos, guardando la quale ognuno di noi ha potuto rivivere un dolore, una perdita, sia una storia di ieri ma in fondo una storia di oggi, senza tempo, sempre attuale, si è conclusa una serata di successo come l’Orchestra Filarmonica e il Balletto di Benevento ci hanno, ormai, abituati, e fervente si fa l’attesa per l’inizio del Festival.

Ricordiamo che Il BCT si terrà dal 5 al 9 luglio, in maniera del tutto gratuita, e si organizzerà in vari spettacoli che animeranno vari luoghi della città e coinvolgeranno molti nomi importanti del piccolo e del grande schermo. La serata finale del 9 luglio vedrà premiati con il Noce d’oro i migliori rappresentanti di varie categorie, giudicati da una giuria professionale del settore interessato, ed i vincitori dei concorsi “Diversamente uguali” e “Io esisto”.