Seguici e condividi:

Eroica Fenice

libri da mettere sotto l'albero

Libri da mettere sotto l’albero: dai grandi classici ai romanzi moderni

I libri da mettere sotto l’albero, come ogni anno, aumentano a dismisura, da quelli presenti nella cosiddetta “lista dei desideri” (che ogni appassionato lettore non può non avere) a quelli da regalare a qualcuno a Natale. Nonostante i tantissimi libri a disposizione, anche in formato digitale, quelli in formato cartaceo sono sempre un buon regalo da fare, soprattutto a quanti amano la lettura.
Certo, scegliere dei libri da mettere sotto l’albero, potrebbe rivelarsi un’ardua impresa, in particolar modo quando sono da donare a persone con la passione per la lettura; in questo caso si potrebbe rischiare di regalare dei doppioni, oppure libri che rientrano in un genere non prediletto, o ancora, volumi in formati antichi e quindi vecchie edizioni, non sempre tradotte bene. Per quanto riguarda i possibili libri tra i quali scegliere, c’è ampia scelta; infatti, si può spaziare dai romanzi d’amore ai saggi, dalle poesie ai libri d’avventura, dai trattati storici, artistici, ai manuali.
Secondo la tradizione “regalando un libro non si sbaglia mai”, ma non è sempre così. Infatti, per decidere quali regalare tra le varie proposte, è importante conoscere bene la persona alla quale si decide di fare tale dono. Spesso i libri prediletti sono quelli che rientrano in una determinata categoria, di tipo professionale – i libri sull’architettura o sulla geometria, ad esempio – o quelli legati ad una passione, il disegno, la fotografia, i viaggi, tra le altre cose.
Sicuramente un consiglio a chi decide di regalare libri da mettere sotto l’albero di Natale, è quello di acquistare qualcosa che sia stato letto in prima persona. Questa piccola dritta è un modo per permettere una maggiore condivisione con chi riceve il libro, un modo per creare un legame, ma anche un confronto.
Ovviamente, un buon libro può essere anche un semplice pretesto per rilassarsi a leggere, magari durante le festività natalizie, comodamente seduti accanto al proprio albero di Natale, in un’atmosfera che sappia conciliare il piacere per la lettura e il sano relax.
I libri da mettere sotto l’albero sono numerosissimi, i titoli tra i quali scegliere sono infiniti e un altro consiglio, oltre ai due già citati, potrebbe essere quello di optare per un classico della letteratura italiana. In fondo, ogni persona ha un proprio libro strettamente collegato alla propria infanzia, o semplicemente ad un particolare evento, che vorrebbe rileggere. I grandi classici della letteratura sono libri intramontabili, sempre adatti ad ogni occasione, e in questo caso, perfetti come regalo da scartare. Anche in questo caso, dopo aver accuratamente selezionato una categoria di proposte tra le quali scegliere, c’è ampia scelta; si spazia da: Piccole donne” di Louisa May Alcott, a “Canto di Natale” di Charles Dickens.

Per quanto riguarda i libri più acquistati e, dunque, rientranti nella lista dei desideri, in Italia, al momento rientrano: Palomar, di Italo Calvino, un libro che aiuta a riflettere, soprattutto grazie al protagonista che “cerca di dare un’esatta definizione della realtà che lo circonda”. È un libro senza tempo, da mettere sotto l’albero sia come dono da fare a se stessi, sia come regalo per una persona che magari apprezza questa tipologia di narrazione.

Oltre a Italo Calvino, tra i libri senza tempo, attualmente è presente nella lista dei libri più acquistati (soprattutto durante il periodo natalizio“Pinocchio”, un romanzo della letteratura per ragazzi che non ha eguali, il cui personaggio è un burattino a cui cresce il naso in rapporto alle bugie che dice. Un ottimo regalo da fare ad un bambino, che potrà appassionarsi alle storie di un “fantoccio” di legno umanizzato, discolo e tenero al tempo stesso.

Per chi ama gli scrittori contemporanei, tra i libri da mettere sotto l’albero si può scegliere qualcosa di Alessandro D’Avenia, autore di romanzi di successo; tra questi spicca sicuramente, L’arte di essere fragili”, una narrazione coinvolgente e intrigante, nel corso della quale l’autore crea un dialogo tra se stesso e Leopardi, in un’esistenza che si allontana dai pregiudizi che ancora oggi riguardano il poeta  recanatese.
Questi elencati sono ovviamente solo alcuni dei libri da mettere sotto l’albero, che siano regali o letture personali. In fondo il Natale può essere solo un pretesto per leggere, perché in realtà ogni giorno rappresenta il giorno giusto per “assaporare” un libro. Certo, nel periodo natalizio aumenta il tempo libero a disposizione e, soprattutto, con la suggestiva atmosfera data dall’albero di Natale, dal presepio, dagli addobbi e dalle tante lucine colorate, che colorano casa, aumenta il desiderio di immergersi in una buona lettura. Possiamo però dire che i libri da mettere sotto l’albero sono un’occasione in più per regalare o regalarsi nuove letture, e che discendano dalla tradizione classica, o da quella recente… poco importa.

[Immagine in evidenza: Pixabay]

Print Friendly, PDF & Email

Leave a Reply