Federica Grimaldi

0

Originaria di Bracigliano (Sa), è attualmente studentessa presso il liceo classico Publio Virgilio Marone di Mercato San Severino. Appassionata di arte e letteratura, entra a far parte del team dell'Eroica Fenice per dedicarsi alla stimolante attività della scrittura, che la avvicina al mondo che tanto ama: quello dei libri.

Articoli di Federica 29 articoli

Storia e diffusione della pizza: un orgoglio tutto italiano

Storia e diffusione della pizza: un orgoglio tutto italiano

di Federica Grimaldi

Ogni giorno in Italia si preparano e si vendono circa 5 milioni di pizze. È il più tipico dei piatti italiani, amato da molti se non da tutti. Come sappiamo, prima di fare il giro del mondo è nato dall’ingegno del napoletano Raffaele Esposito, figura  ormai mitica. Ma è stato davvero lui ad inventare la pizza? «L’amante perfetto è quello che si trasforma in pizza alle quattro del mattino» – Charles Pierce Siamo nel 1600 ed è ormai assodato l’uso della “schiacciata di pane“. Non è altro che pasta per pane cotta nel forno a legna e condita con aglio, strutto e sale grosso. La sua versione barocca aveva persino caciocavallo e basilico! Ne fu creata la variante con le acciughe, con la mozzarella, con i “cicinielli” – i bianchetti napoletani – e ancora la variante a portafoglio, ripiegata su se stessa, o quella con ripieno, l’attuale calzone. Ma il primo vero e proprio...
Reem

A Dubai arriva Reem, il primo poliziotto robot

di Federica Grimaldi

Si chiama Reem, è un poliziotto, parla sei lingue ed è estremamente bravo a ricordare e sorvegliare. Ma la particolarità che lo rende unico è un’altra. Reem è il primo poliziotto robot della storia. Reem: il primo automa ad essere arruolato nelle forze dell’ordine Siamo a Dubai, città che diventa ormai “leader mondiale nelle tecnologie smart cities“. Il primo cyber-poliziotto della storia è un robot con fattezze umane. Si muove su agili ruote che gli permettono tutti i movimenti di base. Con un’altezza di 170 centimetri e il peso di un quintale dà la caccia al crimine meglio di chiunque altro.  Al crimine ma non ai criminali! Infatti Reem non è capace di arrestare un individuo perché non è stato programmato per questo. I suoi compiti sono altri: può aiutare nella riscossione dei pagamenti,  raccogliere denunce o segnalare incidenti, scattare fotografie o, attraverso il riconoscimento facciale, individuare qualcuno. E ancora può mappare un edificio e muoversi in completa autonomia. Infine...
10 motivi per cui scegliere il curry: tipologie e proprietà

10 motivi per cui scegliere il curry: tipologie e proprietà

di Federica Grimaldi

Il curry è una miscela indiana di spezie elaborata in differenti formule con la combinazione di una decina di ingredienti. Si tratta di spezie tostate in padella e pestate in un mortaio: cumino e curcuma sono i principali ingredienti e sono i responsabili della colorazione di sfumature intorno al giallo ocra e giallo senape. Nella versione classica ci sono anche cannella, chiodi di garofano, coriandolo, fieno greco, noce moscata, pepe nero, peperoncino e zenzero. Breve storia del curry I primi mercanti della Compagnia delle Indie nel 1700 di ritorno dai loro viaggi portarono in Inghilterra l’abitudine indiana degli alimenti piccanti e speziati ma gli Inglesi non sapevano preparare la miscela. Cominciò così a crearsi un mercato di spezie già confezionate e pronte all’uso. Già il secolo successivo il curry entrava a far parte dei repertori gastronomici delle cucine internazionali. In India questa miscela di spezie è nota con il nome di...
Ooho: la bottiglia del futuro è un blob

Ooho: la bottiglia del futuro è un blob

di Federica Grimaldi

A metà tra una bolla e una caramella, Ooho è la bottiglia del futuro. Si tratta di un involucro commestibile e trasparente che può racchiudere al suo interno qualsiasi liquido, non produce rifiuti ed è estremamente economica.
Da una lite al tribunale: l'odore di frittura diventa reato

Da una lite al tribunale: l’odore di frittura diventa reato

di Federica Grimaldi

Fa ingrassare, intasa le arterie e potrebbe portarvi in cassazione! L’odore di frittura non è più da sottovalutare dopo la sentenza della Corte di Cassazione riguardo le cosiddette “molestie olfattive”. Crescono le proteste nei condomini. Da una lite al tribunale, causa odore di frittura Il fatto risale a pochi giorni fa, quando con la sentenza 14467/2017 la Corte di Cassazione ha condannato per la prima volta una coppia di coniugi con l’accusa di molestie olfattive. Il reato è inquadrato nel “getto pericoloso di cose”, punito all’articolo 674 del codice penale. Odori che invadono cortile e scale di abitazioni comuni non sono esclusi. È toccato ad una coppia di Monfalcone, in provincia di Gorizia. I settantottenni sono stati accusati per l’emissione di fumi, odori e rumori molesti. La causa di questi disagi era una foratura nella canna fumaria che, insieme agli odori, trasmetteva anche i discorsi quotidiani. Fori o lesioni alla canna...
Dove ho parcheggiato? Google Maps in nostro aiuto

Dove ho parcheggiato? Google Maps in nostro aiuto

di Federica Grimaldi

A chi non è capitato di perdersi alla ricerca della propria auto dopo aver parcheggiato? La nuova versione di Google Maps giunge in nostro aiuto, ricordandoci il posto in cui ci siamo fermati prima di scendere. Una nuova funzione di Google Maps ritrova il parcheggio della nostra auto Innanzitutto non si tratta di una nuova applicazione bensì di una funzione aggiuntiva. È infatti possibile scaricare una versione beta – ossia non ancora definitiva – dell’app Google Maps per chiunque abbia la curiosità di testare le novità. Tra queste la funzione memo del parcheggio. Una volta scaricato l’aggiornamento, la nuova opzione “save your parking” permetterà di salvare il posto auto in cui abbiamo parcheggiato. Tuttavia si tratta di una funzione attivabile solo manualmente. Con un click sul bollino blu che indica la nostra posizione abbiamo la possibilità di salvare il punto del parcheggio dove ci siamo fermati e dove abbiamo lasciato l’automobile. Una...
La granduchessa Anastasia torna sugli schermi

La granduchessa Anastasia torna sugli schermi

di Federica Grimaldi

Dopo Aurora, Cenerentola e Belle, ritorna sugli schermi televisivi la granduchessa Anastasia! Rivivremo la storia della principessa russa che ci ha fatto tanto sognare ma con qualche differenza: non sarà un film a riportarla in vita bensì una serie televisiva. Anastasia: un classico senza tempo Era l’anno 1916 e mio figlio Nicola ero lo zar di tutte le Russie. Stavamo festeggiando il trecentesimo anniversario dell’ascesa al trono della nostra famiglia e quella sera nessuna stella era più brillante della nostra dolce Anastasia, la mia più giovane nipote. Queste le prime parole del film d’animazione, pronunciate dalla nonna della principessa ed ha inizio la magia. La morte della granduchessa Anastasia Nikolaevna Romanova di Russia è uno dei più grandi misteri del ventesimo secolo. Ella sarebbe stata assassinata all’età di diciassette anni durante la rivoluzione bolscevica. Era il 17 luglio del 1917. Il mancato ritrovamento del suo corpo ha alimentato una serie di leggende secondo le quali...
8 marzo: ingresso gratuito ai musei per le donne

8 marzo: ingresso gratuito ai musei per le donne

di Federica Grimaldi

Anche quest’anno, in occasione della giornata internazionale delle donne, musei e luoghi di cultura statali saranno accessibili gratuitamente per tutto il popolo femminile.  L’iniziativa aveva preso il via già l’anno scorso ed è stata riproposta dal ministro Dario Franceschini. Ad annunciarlo il MiBact, ministero per i beni, le attività culturali e il turismo, che ha specificato che l’omaggio culturale sarà valido anche per le visite presso tutti i siti archeologici e monumenti statali. Anche la campagna social celebra la donna Oltre trenta locandine digitali animeranno in questi giorni il profilo instagram del MiBact (@museitaliani) fino alla data dell’8 marzo. Sul social si celebra la figura femminile proponendo una galleria iconografica di donne che hanno fatto la storia. Sotto ogni foto la corrispondente didascalia esplicativa: dalla poetessa greca Saffo, alla modella Jane Burden, da Maria Callani a Madame de Steal. Quale modo migliore di esaltare la donna se non ripercorrendo la sua storia? Sotto ogni foto ricorre l’invito a visitare i musei durante il...
Maturità 2018: le modifiche apportate

Maturità 2018: le modifiche apportate e cosa aspettarsi

di Federica Grimaldi

La riforma Renzi-Giannini modifica l’esame di maturità, per quanto riguarda le modalità di ammissione e svolgimento. Nulla da temere per i maturandi di quest’anno! I cambiamenti apportati dalla Buona Scuola interesseranno l’anno 2018. I requisiti per l’ammissione Come sempre, per essere ammessi sarà necessario aver frequentato i 3/4 del monte ore previsto a seconda dell’indirizzo scolastico. La novità riguarderà invece l’alternanza scuola-lavoro: bisognerà aver partecipato alle 200 ore per i licei e 400 ore per gli istituti tecnici o professionali. Requisito fondamentale sarà il possesso di una valutazione precedente, ottenuta attraverso le prove invalsi. Tuttavia si potrà essere ammessi alla maturità con la media del 6, compreso il voto di condotta, e non sarà più necessaria, dunque, la sufficienza in tutte le discipline. Ma i cambiamenti non interessano solo gli alunni. Anche i presidenti della commissione saranno accuratamente scelti tra un insieme di insegnanti formati ad hoc. Novità anche per le modalità di...
Intelligenza artificiale: macchine che sostituiscono gli uomini

Intelligenza artificiale: le macchine sostituiscono gli uomini

di Federica Grimaldi

Non si tratta di fantascienza o di previsioni apocalittiche bensì del presente. È quello che sta succedendo in Giappone: dal mese di marzo trentaquattro operai saranno licenziati e sostituiti da un software di intelligenza artificiale. La novità imminente interessa un’importantissima compagnia di assicurazione, la Fukoku Mutual Life Insurance. Efficienza, velocità, autonomia: i PRO del sistema robotico Esso si basa su Ibm Watson Explorer, una tecnologia cognoscitiva «in grado di pensare come un essere umano». Esso può accedere a tutti i dati in modo tale da poter gestire le prestazioni di business. Secondo le parole dei creatori «potrà analizzare e interpretare migliaia di dati complessi, includendo immagini e video». Elevata intelligenza e soprattutto autonomia: queste le parole chiavi del successo. Attraverso l’utilizzo di questo software le liquidazioni sanitarie saranno calcolate dai computer, tenendo conto di molte variabili. Per giunta il tutto avverrà a una velocità senza precedenti. L’azienda ha però precisato che i pagamenti calcolati dalle macchine dovranno passare sotto la supervisione...