Seguici e condividi:

Eroica Fenice

a ragazza di Brooklyn, nuovo thriller di Musso

La ragazza di Brooklyn, nuovo thriller di Guillaume Musso

A distanza di un anno dall’uscita del suo ultimo libro (Central Park, uscito a settembre del 2015), Musso ritorna a sfiorare le vette della classifica e a tenere incollati milioni di lettori sulle pagine del suo nuovo trhiller: La ragazza di Brooklyn.

«Un libro pericoloso! Attenzione, una volta iniziato, non lo lascerete più fino a quando non avrete saputo chi è veramente la ragazza di Brooklyn. Vi aspettano notti in bianco…», con queste parole Marc Fernandez (Metronews) descrive La ragazza di Brooklyn.

A volte basta poco (una domanda, una scelta, una strada sbagliata, un orologio che si ferma) per innescare una serie di eventi che hanno il potere di stravolgerti la giornata, e a volte, anche la vita.

La ragazza di Brooklyn: la trama del romanzo di Guillaume Musso

Raphael sta per sposare Anna, una dottoressa che ha conosciuto sei mesi prima e di cui si è innamorato, anche se intorno a lei aleggia un’aria di mistero, una schermatura che lui vorrebbe oltrepassare per leggerle davvero dentro. Poche settimane prima del grande giorno, durante un weekend romantico, le chiede di raccontargli qualcosa del suo passato. Una domanda, una semplice e innocua domanda.

Anna, in tutta risposta, gli mostra una fotografia di tre corpi bruciati e irriconoscibili, affermando che ne è la colpevole. Preso dallo sconcerto e dall’incredulità Raphael sente il bisogno di fuggire. Pentito, poi, di essere scappato senza aver chiesto uno straccio di spiegazione alla donna che ama, ritorna indietro senza trovarla. Da qui comincia una ricerca che poi si tramuterà in una vera e propria indagine, aiutato dal suo amico Marc, ex poliziotto, per ritrovare Anna, la ragazza di Brooklyn.

Due piccoli eventi, una domanda e una fotografia

Passato e presente si alternano, si confondono, a volte si sovrappongono. Quella che all’inizio era sembrata una semplice investigazione, diventa qualcosa di molto più pericoloso, che non coinvolge più soltanto i due protagonisti ma tutta una serie di personaggi che in qualche modo hanno a che fare con la storia: dai politici, alla direttrice di una scuola prestigiosa, ad una studentessa che vuole diventare qualcuno di importante anche a costo di corrompere il suo animo, ai poliziotti venduti, alle amanti, ai figli illegittimi, a quelli rapiti.

Tra New York (immancabile in quasi tutti i romanzi di Guillaume Musso) e la Costa Azzurra si svolgono i fatti, si scoprono nuovi indizi, nuove prove ma è tutto troppo intricato, troppo ingarbugliato per riuscire a dare un senso e una logica ad una storia che, in apparenza, ha dell’assurdo. Soltanto alla fine, il lettore, insieme a Raphael riesce a venirne a capo.

Musso, maestro della suspence

Musso non sbaglia un colpo e con La ragazza di Brooklyn si riconferma il maestro della suspence e appassiona a tal punto il lettore, da farlo diventare parte del romanzo e fargli provare la paura, l’ansia, l’incredulità.

Un thriller che tiene col fiato sospeso, che ti fa stare in bilico tra la voglia di divorarlo e il desiderio che quelle pagine non finiscano mai.

La ragazza di Brooklyn è in offerta su Amazon.it Per acquistarlo, clicca qui.