I 5 cantanti più iconici degli anni ‘90

I 10 cantanti più iconici degli anni ‘90

Gli anni Novanta sono stati un decennio d’oro per l’industria musicale mondiale, per tutti i generi musicali, dal pop al rock, passando per il rap e il metal. Non solo cantanti solisti, ma numerosissimi gruppi musicali sia maschili che femminili hanno vissuto proprio negli anni ‘90 il periodo migliore e più prolifico della propria carriera. Ecco per tutti i lettori una top 5 dei cantanti più iconici degli anni ‘90 stilata da Eroica Fenice.

1. Madonna

Al primo posto tra i 5 cantanti più iconici degli anni ‘90 non può non esserci colei che è considerata proprio la regina di questo decennio, non solo perché ha scalato le classifiche, ma anche grazie ai suoi tour e documentari prodotti proprio in questo periodo. Infatti, Madonna aveva fatto il suo debutto negli anni ‘80 e aveva acquistato sempre più popolarità con singoli come Like a Virgin e La Isla Bonita, dunque negli anni ‘90 era già ben conosciuta da tutto il mondo. Proprio all’inizio del decennio cominciò il suo tour mondiale considerato come il migliore degli anni Novanta, ovvero il Blond Ambition Tour. Così comincia la cosiddetta fase “sex” della cantante, governata da video musicali e testi incentrati sui temi dell’erotismo. Gli anni ’90 sono stati sicuramente il decennio più prolifico per Madonna, caratterizzati da un’attività molto intensa che comprendeva anche la partecipazione alle colonne sonore di tantissimi film, non solo americani, come è capitato per Il postino, ma anche a tantissimi testimonial televisivi. Inoltre, come star musicale americana, non poteva mancare la sua presenza ad Hollywood, grazie alla partecipazione in numerose pellicole come protagonista, soprattutto nel film Evita, di Alan Parker. Allo stesso tempo, ovviamente, i suoi singoli scalano sempre di più le classifiche e vendono ogni volta più di 300 mila copie solamente nella prima settimana di uscita, e nel 1998, riesce ad aggiudicarsi tre Grammy Awards grazie al suo album Ray of Light e al singolo che ne anticipò l’uscita, Frozen.

2. Michael Jackson

Sicuramente il re del pop non può mancare tra i 5 cantanti più iconici degli anni ‘90 e ovviamente non può essere legato solo a questo piccolo lasso di tempo che sono stati gli anni Novanta, ma è in questo periodo che ha pubblicato una buona parte delle canzoni che ancora oggi non sono mai fuori moda.  Per Michael Jackson gli anni Novanta si aprono con la vittoria di un Grammy Award per il miglior video dell’anno per Leave Me Alone, e con la firma del contratto musicale più fruttuoso di sempre con la casa discografica Sony, che ammontava a 900 milioni di dollari. Il suo primo album di questo decennio è stato Dangerous, pubblicato nel novembre del 1991, e che con  il suo singolo di lancio Black or White arrivò al primo posto della classifica Billboard 200, non solo in America ma anche in altri paesi, vendendo più di 40 milioni di copie solo nella prima settimana. I suoi singoli erano accompagnati da meravigliosi e lunghissimi video musicali, la cui produzione poteva arrivare a costare anche più di 10 milioni di dollari. Solo in questo decennio Michael Jackson tenne sia il Dangerous World Tour che lo HIStory World Tour, e altri immancabili concerti durante i quali diede vita ad alcune delle sue esibizioni più iconiche. Al di fuori dei suoi tour, Michael Jackson fu chiamato ad esibirsi per differenti capi di Stato in giro per il mondo, dal presidente americano Bill Clinton al presidente del Gabon Omar Bongo.  

3. Nirvana

Tra i 5 cantanti più iconici degli anni ‘90 non può mancare anche una band musicale. Nel 1991, i Nirvana, gruppo rock formatosi appena quattro prima, pubblicano il loro secondo album in studio, Nevermind, preceduto dal singolo estratto Smells Like Teen Spirit. Grazie a MTV, che trasmetteva il video musicale del singolo, l’album dei Nirvana divenne presto famoso in tutto il mondo, arrivando nel 1992 al primo posto della Billboard 200, superando addirittura l’album Dangerous di Michael Jackson. Si tratta di un album ben accolto dalla critica tanto che viene considerato uno degli album migliori di tutto il decennio, dal quale proviene un’altra delle loro canzoni più celebri, Come As You Are. Solo due anni dopo Nevermind, la rock band pubblica il terzo album in studio, In Utero, e anch’esso riesce ad arrivare nuovamente al primo posto della Billboard 200, senza però eguagliare lo stesso successo dell’album precedente. In pochi anni si la band si esibisce in molti concerti e festival, come gli MTV Music Awards e concerti per MTV Unplugged, oltre ad iniziare prima un tour americano e poi europeo. Quest’ultimo tour, però, finì appena un mese dopo averlo cominciato a causa dei problemi di salute di Kurt Cobain, leader del gruppo e, sfortunatamente, la produzione musicale dei Nirvana termina nell’aprile del 1994 con la morte di Kurt Cobain, suicidatosi a soli 27 anni. Con la morte di Kurt, la band si scioglie definitivamente, ma la loro musica continuerà a influenzare quella di numerosi gruppi musicali sorti a metà degli anni Novanta.

4. Britney Spears

Nella classifica dei 5 cantanti più iconici degli anni ‘90 non può non esserci uno spazio dedicato alla principessa del pop. La carriera musicale di Britney Spears comincia alla fine degli anni Novanta, più precisamente nel 1998, quando a soli 17 anni cominciò il suo primo tour promozionale di concerti nei centri commerciali in vista dell’uscita del suo primo album. Quest’ultimo è il celebre album Baby One More Time, dal quale è estratto il singolo omonimo, che in pochissimo tempo raggiunse il primo posto della Billboard 200, portando Britney Spears ad essere l’artista più giovane del decennio ad aver venduto così tante copie del suo album di debutto. Già solo alla fine del 1999 Britney Spears vinse il premio di miglior artista dell’anno da Billboard, assieme ad altri tre premi, e nello stesso anno iniziò il suo primo tour che comprendeva Stati Uniti e Canada, ovvero il …Baby One More Time Tour. In totale, solo grazie al primo album, Britney Spears vendette più di 20 milioni di copie che le valsero il disco di platino. 

5. Mariah Carey

Tra i 5 cantanti più iconici degli anni ’90 non si può non citare  Mariah Carey, che ha cominciato la sua carriera musicale nel 1990, anno in cui ha pubblicato il suo primo album omonimo, che nel giro di pochi mesi riuscì ad arrivare prima nella top 10 di Billboard 200 e successivamente raggiunse anche il primo posto per ben undici settimane consecutive. Appena un anno dopo, Mariah Carey ha pubblicato il suo secondo album, Emotions, il quale non si posizionò al primo posto della Billboard 200, bensì al quarto, pur sempre rimanendo nella classifica per numerose settimane. Anche questo album ottenne numerose certificazioni e il singolo omonimo estratto da esso riuscì a posizionarsi per svariate settimane al primo posto della classifica musicale di Billboard. 
Nel 1994, inoltre, è stato pubblicato il suo primo album di canzoni natalizie, che contiene l’intramontabile All I Want for Christmas is You, una canzone sulla quale c’è ben poco da dire se non che ancora oggi si piazza al primo posto di tutte le classifiche musicali durante il periodo natalizio. 
Solo negli anni ‘90 Mariah Carey ha pubblicato ben sei album musicali, la metà dei quali si sono piazzati sin da subito al primo posto della classifica Billboard 200, mentre il resto pur sempre tra le  prime dieci posizioni. 

Fonte immagine: Pixabay

Print Friendly, PDF & Email

A proposito di Lucrezia Stefania Scoppetta

Ciao! Sono Lucrezia, ho 21 anni. Frequento l’università “L’Orientale” di Napoli, dove studio lingua e letteratura inglese, giapponese, e portoghese.

Vedi tutti gli articoli di Lucrezia Stefania Scoppetta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *