Seguici e condividi:

Eroica Fenice

Picasso

Pablo Picasso e le sue passioni a Catania

Picasso e le sue passioni è la mostra artistica esposta al pubblico dal 4 aprile e che sarà possibile visitare fino al 28 giugno, nel bellissimo Castello Ursino di Catania, sorto nella prima metà del XIII secolo per volere di Federico II di Svevia, poi acquistato nel 1932 dal Comune di Catania. Tutt’oggi è sede del museo civico della città etnea.
La mostra è ricca di opere e punti di vista: nel comunicato si legge che sono esposte “più di 200 opere tra vasi, piatti, brocche, mattonelle dipinte, importanti opere su carta. Si tratta di opere provenienti per la maggior parte da prestigiose raccolte private di tutto il mondo e dal museo di Mija Malaga, noto per la ceramica”.
Si parla di Picasso, o meglio, si mostra il suo percorso seguendo il filo conduttore delle passioni dell’artista: la politica, la tauromachia, le donne, e altro ancora. Nodi di una vita mai statica, mai priva di eventi, che puntualmente si trasformavano in forme, colori, intenzioni, progressi, innovazione, arte.
Una delle particolarità di questa esposizione è, inoltre, la presenza di un’installazione multimediale interattiva, Picasso in the cube (Politic passion), che mostra al pubblico i rapporti di Picasso con la politica e in che modo questi furono in grado di influenzare le sue scelte stilistiche e artistiche e di trasformarsi nelle opere d’arte che tutto il mondo conosce.
Picasso non ha mai smesso di mettere in discussione la propria arte e di sperimentare, e questo è ciò che l’evento catanese ci ricorda, ad esempio, attraverso il suo lavoro d’incisore, poco conosciuto ma fondamentale perché attività sempre intensa, oltre che perfetto specchio delle innovazioni che sono state anche pittoriche. O ancora attraverso le sue opere in ceramica, realizzate in un periodo felice della sua vita, successivo al catastrofico dopoguerra, dove Picasso ha potuto mettere alla prova le sperimentazioni attuate in grafica, scultura e pittura, trovando un modo d’espressione congeniale al suo impeto artistico.
Per l’enorme quantità di opere esposte e le molte tecniche artistiche presentate (tante per un artista del Novecento che fu, di certo, fra i più poliedrici del secolo sperimentando fino alla vecchiaia e mettendosi continuamente in gioco) questa catanese si presenta come una delle più importanti mostre su Pablo Picasso degli ultimi tempi e, senza alcun dubbio, un appuntamento immancabile per tutti gli appassionati del genere.

Dove: Castello Ursino di Catania
Quando: dal 4 aprile al 28 giugno 2015
Orari di apertura: dal lunedì al venerdì 9:00-19:00;
sabato 9:00-23:00;
domenica 9:00-22:00