Seguici e condividi:

Eroica Fenice

FlashWoman /// FlashMob /// ArtMob a San Domenico evi

FlashWoman /// FlashMob /// ArtMob a San Domenico

Flashwoman è incontro tra idee e realtà.
Flash è simultaneità, sprazzi, scintille e cristalli in azione.
Flash è movimento, flusso di coscienza, è una pioggia ininterrotta di luce. È tempesta, è mare calmo e scintillante, ma è anche il ritmo instancabile di tanti corpi che si avvitano fondendosi l’uno con l’altro in un delirio primordiale. Corpi di donne che riflettono la luce del giorno e portano con sé i bagliori della notte: le donne del nostro territorio sono una miscela inesauribile di tenerezza e dignità, forza virile e languore materno.

Abbandonando ogni discorso trito e ritrito e distaccandoci da qualsiasi diatriba femminista o ideologica, possiamo affermare che ogni ruga sul volto di una madre, di una sorella, di una “femmina” del nostro Mezzogiorno è una ruga scavata nel ventre stesso della terra. Ogni ruga tracciata sulla spaccatura del terreno è la ruga di una donna, donna che si scinde e si snoda in innumerevoli giochi di specchi e rifrazioni quotidiane, prestando il volto a una moltitudine di mansioni diverse. Donna abbandonata, negata, scartata o valorizzata dalla figura maschile, ma donna che respira e riempie col suo sangue le arterie della civiltà.

Flashwoman: #flashMOB e #ARTmob a San Domenico di Napoli

Proprio alla moltitudine di volti della donna camaleontica è dedicato il FlashMoB che si terrà a Piazza San Domenico, domenica 10 aprile alle 11:30, dal titolo #FlashWoman, che ritrae la sagoma femminile fissandola attraverso il linguaggio liquido dei Social Nerwork.

È così che ha scelto di rappresentarla il progetto associativo #VIGROUP della rivista digitale #VIMAGAZINE. Il Flashwoman di San Domenico investirà la rete fisica e virtuale per tratteggiare, attraverso la tela del Social Network e degli odierni mezzi di comunicazione, un messaggio al sapore di dignità e giuste opportunità nel territorio.
Al di là delle chiacchiere, delle risse ideologiche e delle banalizzazioni che rischiano di svuotare la tematica traghettandola verso un appiattimento o una mistificazione, svalutandola delle mille rifrazioni proprie del reale.
Perché allora non lasciar parlare i corpi? Perché non ascoltare quel guizzo di vita incastonato nel seno della vita e della donna stessa?

Flashwoman è movimento: è danza

Ci sarà un corpo di ballo di danza classica e moderna che mimerà tutti i ruoli della donna nella società, moglie, madre, amante, figlia, sostegno economico, crocerossina o autolesionista, innamorata o carnefice, ma sempre col fiato corto, sempre in affanno e ingorda di vita. Le danzatrici si mescoleranno alla folla, recitando la plasticità dei gesti e dei corpi, e ViGroup catturerà i bagliori del flash sulla pagina dell’associazione e su quella del Magazine, immortalando fotogrammi perpetui di una donna che non è mai sazia di amare e sporcarsi le mani di vita, anche a costo di annaspare nei rivoli del suo stesso affanno.

Vi aspettiamo domenica 10 aprile, in piazza San Domenico, alle ore 11,30. Seguite le news dell’evento sulla pagina Fb dell’ evento.