Giustiniano I : 5 curiosità sull’imperatore romano

Giustiniano I

Almeno una volta nella vita a ciascuno di noi è capitato di imbattersi, sui libri di storia, nella figura di Giustiniano I, uno degli imperatori dell’Impero romano d’Oriente più celebri, che si trova sicuramente tra coloro che hanno lasciato le tracce più importanti nella storia di quello che è stato il grande passato dell’impero bizantino.  
Chi era e cosa fece di importante? 

Il nome

Giustiniano I nacque come Flavio Pietro Sabbazio Giustiniano nel 482 nell’attuale Macedonia del Nord da una famiglia di lingua e cultura latina. Suo zio era Giustino, generale dell’esercito di Bisanzio che successivamente diventò imperatore. 

L’ascesa al potere di Giustiniano I

Dopo che lo zio Giustino divenne imperatore, decise di adottare Giustiniano che si trasferì a Bisanzio, dove studiava materie come il greco e la filosofia, e allo stesso tempo combatteva per conto dell’esercito bizantino, seguendo l’esempio dello zio. Prima di essere imperatore a tutti gli effetti, Giustiniano godeva già di una forte influenza politica, agendo anche all’insaputa dello zio imperatore.

Giustiniano diventa l’imperatore Giustiniano I

Il 1 agosto del 527 Giustino morì e dunque Giustiniano divenne imperatore dell’impero romano d’Oriente a tutti gli effetti, dando inizio ad un’epoca completamente nuova nella storia dell’impero bizantino, poiché il suo impero ebbe un forte impatto in tutta Europa e non solo. Egli, infatti, riuscì a conquistare quei territori che erano stati parte dell’Impero romano d’Occidente. Inoltre, agì come un imperatore che si opponeva a tutte quelle ingiustizie che venivano commesse nei confronti dei cittadini del suo dominio e per questo motivo diede vita ad una vera e propria riforma contro questi abusi, promulgando una serie di leggi con lo scopo di riuscire anche ad eliminare le tracce della corruzione. 

Il Corpus Iuris Civilis 

L’opera dal valore maggiore da lui realizzata è sicuramente il Corpus Iuris Civilis, anche Corpus Iuris Iustinianeum, ovvero la più grande raccolta delle leggi che componevano il diritto romano mai redatta a quel tempo. Il Corpus Iuris Civilis fu compilato da Triboniano, un importante giurista, ed è scritta sia in latino che in greco. Quest’opera contiene tutto quello che aveva contributo alla creazione della giurisprudenza classica ed è stata considerata la base del diritto comune europeo fino al XIX secolo, ossia fino all’avvento del Codice napoleonico

Il matrimonio con Teodora

Nel 524, Giustiniano conobbe Teodora e tra i due scoppiò la scintilla che li fece innamorare, ma il loro non fu un matrimonio semplice. Teodora, infatti, conteneva nel suo curriculum, oltre al lavoro di attrice, anche quello di prostituta, e questo faceva storcere il naso all’imperatrice Eufemia, zia di Giustiniano. In realtà, anche l’imperatrice Eufemia condivideva con Teodora lo stesso passato, tuttavia Giustiniano I non poté sposarla fino a che Eufemia non fu morta. Dopo la morte dell’imperatrice, e grazie alla promulgazione di una nuova legge da parte dell’imperatore che permetteva il matrimonio tra gli aristocratici e le attrici pentite, finalmente Giustiniano e Teodora poterono sposarsi e Teodora, al pari del marito, divenne una donna molto influente nell’impero. 

Immagine: Wikipedia

A proposito di Lucrezia Stefania Scoppetta

Ciao! Sono Lucrezia, ho 20 anni. Frequento l’università “L’Orientale” di Napoli, dove studio lingua e letteratura inglese, giapponese, e portoghese.

Vedi tutti gli articoli di Lucrezia Stefania Scoppetta

One Comment on “Giustiniano I : 5 curiosità sull’imperatore romano”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *