Seguici e condividi:

Eroica Fenice

Cose Difficili: EP d’esordio funk, nu soul e pop

Il 12 aprile è uscito per la Lumaca Dischi l‘EP “Cose Difficili” dell’omonima band. All’esordio con questo disco, Cose Difficili è una band calabrese nata nel 2017. È composta da Mattia Tenuta (cantautore), Giuseppe Rimini alias Dj Kerò (dj e produttore) e Mario D’Ambrosio (bassista), il suo genere è un misto di Funk, nu soul e Pop. Il nome della band è un omaggio al brano “Cose Difficili” dei Casino Royale, e non è l’unico richiamo presente nell’album, con ogni brano che presenta influenze diverse, ad esempio Favola di Plastica ha riferimenti come Ainè e Serena Brancale, Se Fossi Tu è ispirata a Luther Vandross e Curtis Mayfield, È Tempo invece è ispirata all’underground anni ’90, dai Subsonica a Casino Royale.

L’EP conta cinque brani, per una durata complessiva di circa venti minuti: Favola di Plastica, Se Fossi Tu, È Tempo, Tutto Semplice, Ora Che Sono Qui. Apre l’album il brano Favola Di Plastica, soul con notevoli influenze elettroniche ed un ritmo lento, che parla delle illusioni che servono ad andare avanti e a ritenersi falsamente soddisfatti, in assenza di riferimenti certi. Segue Se Fossi Tu, in pieno genere funk con qualche accenno di elettronica, storia di una relazione movimentata i cui protagonisti in fondo non si conoscono veramente, pur desiderandolo. Terzo brano È Tempo, il cui videoclip è uscito in anteprima per la promozione dell’EP. Anima marcatamente elettronica e ritmo coinvolgente in linea con il testo, che tratta dello scorrere inarrestabile del tempo e sulla necessità di impegnarsi per provare a realizzare i propri sogni.

Cose Difficili: EP d’esordio della band omonima per la Lumaca Dischi

 

Penultimo brano Tutto Semplice, prevalentemente hip-hop con influenze funk, testo sulla apparente semplicità di una relazione, che nasconde una complessità non evidente, basata su ingenuità, finzione e maschere da abbandonare. Chiude Ora Che Sono Qui, brano elettronico con un ritmo vivace, sul confronto tra un passato da ricordare e chiudere ed un presente da vivere “ora che si è qui”. L’EP spazia su generi diversi tra di loro, nonostante questo non c’è un distacco tra i brani, collegati dalla sonorità della band, riconoscibile seppur declinata in diversi generi. Misto di generi diversi, “Cose Difficili” è un EP relativamente breve e scorre veloce, leggero nei testi e nella musicalità.

Francesco Di Nucci

Fonte immagine: www.lalumacadischi.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *