Seguici e condividi:

Eroica Fenice

Giuseppe Ussani

Algeria, Terra Infinita di Giuseppe Ussani approda a Napoli

Algeria, Terra infinita a cura di Giuseppe Ussani approda a Napoli tra Castel dell’Ovo, Maschio Angioino, Pan e Palazzo della Borsa

Napoli, ventre dalle mille fragranze bagnato dal Mediterraneo, diventa la cornice per una mostra dedicata all’Algeria: “Algeria Terra Infinita, Nomadismo di Pensiero e di Cuore” a cura di Giuseppe Ussani è il titolo della mostra, alla cui inaugurazione, venerdì 2 marzo, hanno partecipato l’ambasciatore della Repubblica d’Algeria in Italia Abdelhamid Senouci Bereksi, il sindaco Luigi de Magistris e il presidente del Consiglio comunale Alessandro Fucito. Napoli, consanguinea con il Nordafrica lambito dal Mediterraneo, ospiterà  i colori e i sussulti dell’Algeria tra Castel dell’Ovo, Maschio Angioino, Pan e Palazzo della Borsa, e ne illustrerà a tutto tondo le zone d’ombra, le luci e le contraddizioni.

Gli eventi che costelleranno questo progetto sono molteplici, e tutti da non perdere.
Si inizierà con un seminario sul Sahara algerino, un’interessante conferenza sui luoghi patrimonio Unesco e la visione del film Profumi d’Algeri di Rachid Benhadj.

Tanti gli eventi legati alla mostra a cura di Giuseppe Ussani

In seguito, sabato 10 marzo al Palazzo della Borsa di Napoli Camera di Commercio sarà la volta del business summit “Algeria Mediterraneo Italia un ponte di amicizia a Napoli”. Giovedì 15 marzo, invece, alle 16 il Maschio Angioino ospiterà l’interessante seminario dell’architetto Pietro Laureano (consulente UNESCO per gli ecosistemi in pericolo) intitolato “Il Sahara algerino: Patrimoni rupestri e oasi”. Venerdì 16 marzo si parlerà di Agostino d’Ippona, figlio del Nordafrica, che con le sue Confessiones ha segnato in modo indelebile la nostra civiltà: alle 17 al Palazzo delle Arti di Napoli con Vittorino Grossi (Istituto Patristico Agustinianum Roma); non bisognerà perdere “L’anima dell’Algeria: il berbero Agostino d’Ippona”; seguirà, subito dopo, la conferenza della professoressa Nadjia Kebour (Alma Studiorum Ravenna) sui motivi di “L’aspirazione alla perfezione dell’uomo in Agostino”. Sabato 17 marzo alle 11, ancora al Maschio Angioino, vi sarà conferenza di Riccardo Nicolai autore de “Alì Piccinin. Un Mortegiano Pascià di Algeri” e alle 16.30 un concerto di musiche, inni e canti del Mediterraneo del Beyond Borders Ensemble.