Macelleria di mare: gourmet ittico e non solo

Macelleria di mare: gourmet ittico e non solo

Macelleria di mare, la fish experience definitiva 

Dal peschereccio al banco, passando per le creazioni da vera e propria oreficeria di mare. La Macelleria di Mare di Cardito è un must per chi ama il pesce in tutte le sue declinazioni. Ma andiamo con ordine.

Presentata con uno splendido party inaugurale, a firma dei giornalisti Francesco Russo e Lorenzo Crea, questo risto-pescheria si rivela fin dagli ambienti come un locale glamour dove il cibo non è soltanto nutrimento ma anche benessere ed esperienza. Esperienza che vede come punto cardine della proposta gastronomica il pescato, trasformato e lavorato proprio come si farebbe con i tagli di carne. In questa che è, a tutti gli effetti, una macelleria di mare, prendono così forma salsicce di pesce spada, hamburger di salmone ed altri prodotti ittici che possono essere gustati come portata principale, come tapas oppure come finger food da aperitivo. Sì, perché un’altra peculiarità del ristorante, che ha sede a Corso Italia in Cardito (NA), è avere un suo cocktail bar, nel quale il Bar Tender Luca Martusciello propone abbinamenti e sapori in eco con le vibes trasmesse dai piatti. Altra singolarità de La Macelleria di Mare è avere un suo banco pescheria (attivo solo di mattina) dove i clienti possono acquistare il pesce e le sue interpretazioni in chiave gourmet così che possano essere gustate anche a casa.

Macelleria di mare di Cardito, l’inaugurazione è stata un successo

“Non ci facciamo ammaliare dal canto delle sirene”

Durante la serata inaugurale, che ha visto la partecipazione dei giornalisti di settore e alcune noti influencer, allietata dalle note della Diva Orchestra con la voce di Federica Cardone, chef Giovanni Gallo e i suoi prodi, da cui spicca Ilario Manna, hanno deliziato i presenti con una selezione di 7 finger:

-Crostone di alici, mozzarella e cipolla caramellata

-Insalata di mare con Gazpacho di pane

-Bun ricotta, tonno e profumo di pistacchi

-Gambero al Panko con salsa rosa

-Parmigiana di Spada

-Bun salsiccia, cheddar e friarielli

-Risotto ai peperoncini verdi, coccio e pomodorini gialli.

L’unanime consenso – anche degli ospiti vegetariani che sono stati accolti con una proposta diversa (insalata caprese e paccheri con pomodorino giallo e mozzarella) – ha, di fatto, accompagnato e battezzato una nuova realtà gastronomica che ha tutti i presupposti per imporsi sul territorio e che ha nella freschezza concettuale dei piatti, nella cortesia del personale (Giuseppe Iazzetta in primis), e negli ottimi cocktail, un’arma in più per conquistare nuovi palati, per solcare spediti nuovi incredibili orizzonti. 

A proposito di Marcello Affuso

Direttore - Docente - Coautore del romanzo "A un passo da te" - Laureato in Filologia Moderna

Vedi tutti gli articoli di Marcello Affuso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.