Seguici e condividi:

Eroica Fenice

Le 10 bevande

Le 10 bevande più consumate al mondo

Le 10 bevande più consumate al mondo.

Prima di analizzare tutte le diverse bevande consumate nel mondo, bisogna sottolineare quanto sia importante bere acqua naturale o effervescente naturale che non fa parte di nessun elenco perché é una bevanda di assoluta priorità per recuperare le energie, per mantenere gli organi idratati, per allenarsi meglio, per prevenire il mal di testa e per una pelle radiosa.

Le 10 bevande più consumate al mondo – L’elenco 

Bevande rinfrescanti, bevande calde e riposanti, bevande energetiche e bevande piacevoli. Ci sono tantissime bevande nel mondo. Tè e tisane, caffè, birra, energy drinks, vodka, vino, Coca Cola, latte, succo d’ arancia e sidro sono le più comuni e le più apprezzate.

1. Il tè 

Al primo posto, per l’incredulità di molti, la bevanda più bevuta al mondo é il . È una bevanda aromatica comunemente preparata versando acqua bollente sulle foglie di diversi estratti vegetali, tra cui la Camellia Sinesis

Nel corso degli anni la cultura del tè si é incrementata esponenzialmente non soltanto in Inghilterra, ma anche in numerose nazioni. Si contano centinaia di tipologie differenti di tè come il tè nero (in Cina chiamato “tè rosso“) il  verde, il  bianco, il  giallo. Altro esempio é il tè Darjeeling, mentre i tè verdi cinesi hanno un sapore amaro e astringente.


Ci sono le tisane a base di Guaranà e Yerba forte. Molto utilizzati sono gli infusi a base di Damiana e Ginseng. Come tisana tonificante viene spesso consumata il Roiboos, o tè rosso africano rigenerante e con assenza di caffeina e tannino. 

2. Il caffè

Per la gioia degli appassionati si posiziona al secondo posto tra le bevande più consumate al mondo, in particolar modo in Italia, Francia, Nord America e America Latina.

Ci sono migliaia di tipologie di caffè. Viene consumato da oltre l’85% degli adulti secondo il sondaggio della National Coffee Association. La città di Napoli é la patria del caffè, quello antico e ristretto preparato con la Moka, super apprezzato dalla maggior parte degli abitanti del Sud Italia, ma ne esistono diverse varianti. Dal long back coffee americano al caffè ginseng di origine asiatica utilizzato da oltre 10 anni.

3. La Birra

Al terzo posto troviamo la birra, una delle prime e più antiche bevande alcoliche. Fresca e dissetante è tra le più amate, abbinata soprattutto a pietanze salate come pizze e fritture. In autunno é la bevanda protagonista di una delle fiere più conosciute al mondo: l’Oktoberfest, un festival popolare che si tiene ogni anno a Monaco, in Germania.

4. Energy Drinks

Al quarto posto troviamo gli Energy Drinks che contengono caffeina. Sono bevande con fonte di energia utile sia a livello fisico che mentale. La bevande energetiche contengono dolcificanti ed aromi artificiali e sono bevute soprattutto tra i teenagers e gli amanti di tutti i tipi di sport ,come risposta al termine di ogni partita o allenamento.

5. La Vodka

Al quinto posto si classifica la Vodka, una bevanda alcolica di origine russa usata durante le occasioni di festa, bevuta soprattutto dai consumatori tra i 25 e i 55 anni anche in Europa. Si tratta di un distillato che si ottiene dalla fermentazione di diversi tipi di cereali. La Vodka pura è completamente neutrale, ossia priva di odori e sapori. Altre vodka mantengono sentori di vino e di anice. La Vodka aromatizzate esistono molti tipi di aromi, i più diffusi sono quelli di frutta esotica.

Le 10 bevande più consumate al mondo – Dal vino al latte

6. Il vino

Si colloca come la sesta bevanda più consumata al mondo. Ci sono svariate tipologie in Italia, ma le più conosciute sono il vino bianco, il vino rosso vino rosé ed il vino spumante. I primi tre accompagnano pietanze salate mentre il vino spumante accompagna i dessert. In Toscana vengono coltivati soprattutto vitigni a bacca nera (Sangiovese). Esiste anche il vitigno a bacca bianca ( il Trebbiano Toscano), e di San Gimignano.

Il vino è una bevanda fondamentale a tavola per gli svizzeri e viene coltivato prevalentemente nei cantoni di Vaud, Vallese, Ginevra e Neuchâtel e per i francesi durante le occasioni sorseggiano il famoso vino a bacca bianca Chardonnay.

7. La Coca Cola

Strano a dirsi, ma la Coca Cola occupa il settimo posto tra le bevande più consumate al mondo. Simbolo di felicità, convivialità e condivisione, la Coca Cola è una famosissima bibita analcolica gassata il cui brand è famoso in tutto il mondo.

La nascita della Coca Cola deriva dall’ intuizione di Angelo Mariani. Nel 1863 creò una combinazione di coca e vino e iniziò a venderla con il brand Vin Mariani. Da oltre 60 anni è una bevanda che non manca mai un evergreen in casa, alle feste, ai ristornati o nei distributori automatici, perché apprezzata da consumatori di tutte le età.

8. Il Latte

Nonostante le sue proprietà nutritive fondamentali, il latte si pone all’ ottavo posto. E’ ideale per i bambini ed i teenagers per una sana e vitale colazione, ma in tempi moderni in Italia ci sono numerose persone che seguono uno stile alimentare più salutistico vegano oppure povero di grassi animali per diete o allergie alimentari. Per questa ragione il latte vaccino è stato sostituito dal latte vegetale, più leggero e con aggiunta di vitamine. Al contrario il popolo americano è un grande consumatore di latte, preferendolo alla bevanda effervescente soda.

Le 10 bevande più consumate al mondo: Il succo d’arancia e il sidro

9. Il succo d’arancia

Il succo d’arancia è la bibita che si ottiene dalla spremitura delle arance. Una bevanda succosa e dissetante, che talvolta non è apprezzata per il suo gusto agrodolce. Le migliori arance sono quelle della qualità Tarocco, Moro, Sanguinella o Navel. Il Sud Italia apprezza realmente questa bevanda, perché ci sono agricolture piene di agrumi in Sicilia e sulla Costiera Sorrentina. È una bevanda consumata spesso anche in Spagna ed in Portogallo da cui hanno origine.

10. Il sidro 

È collocato al decimo posto, ma è una bevanda dissetante, gradevole e davvero naturale. Si ottiene dalla fermentazione alcolica di mele, mele cotogne, pere e nespole. E’ una bevanda tipica dell’Inghilterra, ma molto diffusa anche in Germania, Svizzera, Inghilterra e Finlandia. Il sidro è anche la base di alcuni cocktail molto famosi, come l’Applejack canadese e il Calvados francese.

Immagine di copertina: Pixabay

Print Friendly, PDF & Email

Commenta