Seguici e condividi:

Eroica Fenice

Palma di Maiorca

Cosa vedere a Palma di Maiorca: non solo discoteche!

Piccola guida su cosa vedere a Palma di Maiorca

Ci sono alcuni posti su cui non si hanno grandi aspettative, vuoi perché non molto quotati, vuoi per la nomea popolare (a volte poco magnanima), vuoi perché a volte la mente umana tende ad immaginare le cose che non conosce in modo molto diverso dalla realtà.

E invece, a volte, alcuni di questi posti ti rubano il cuore. Uno di questi è Palma di Maiorca.

Palma di Maiorca è la principale città dell’isola di Maiorca e capoluogo della comunità autonoma delle Isole Baleari, abitate, queste ultime fin dall’antichità: i romani le conquistarono nel 123 a.c. e fondarono la colonia di Palma. Divenne poi territorio di vandali, bizantini e arabi (questi ultimi la battezzarono Medina Mayurqa). Assunse il nome attuale nel 1229 in seguito all’invasione delle truppe del re di Aragona e divenne uno dei principali porti commerciali del Mediterraneo. Dopo vari anni di decadenza e depressione economica, ad oggi è una delle città più ricche della Spagna e meta di milioni di turisti ogni anno.

Cosa vedere a Palma di Maiorca, tra mare e cielo

Chi non conosce Palma di Maiorca e crede sia solo mare cristallino, palme ai lati delle strade e rumore caotico si sbaglia di grosso.
O meglio, di spiagge caraibiche e mare spettacolare ne è piena (basti citare la sola spiaggia di Es Trenc), di filari di palme sul lungomare e sui viali principali ne è colma ma è anche molto altro: è storica, artistica, romantica e suggestiva.

La cattedrale di Maiorca è il monumento più importante della città e indubbiamente il più bello; comunemente chiamata La Seu, fu consacrata, per volere di Giacomo I d’Aragona, nel 1346, anche se i lavori furono ultimati definitivamente nel 1601.
La maestosità dell’edificio, tutto in stile gotico, continua anche all’interno per le navate, i dipinti e il rosone.
La Seu domina tutto il centro storico della città, il mare di fronte e il fiume artificiale che la guarda dal basso, circondato da un parco.
Questa è la zona più bella di Palma di Maiorca: solare e allegra di giorno, romantica e suggestiva all’imbrunire.

Poco prima di arrivare alla cattedrale c’è una piccola piazza circondata da ristorantini, dove è d’obbligo fermarsi e assaporare una buonissima paella.

Una delle cose che colpisce della città è l’atmosfera: si respira aria di vacanza, si sente il profumo dell’estate, si nota la curiosità dei turisti ma si è circondati da una piacevole e serena sensazione.

Palma di Maiorca alterna viali grandi e pieni di negozi a vicoletti stretti e caratteristici, è piena di gente, di locali e di chiese, di carrozze trainate da cavalli e di biciclette che svolazzano.

Sembra di stare al confine tra antico e moderno, tra passato e presente, tra un orologio che scorre veloce e un cuore che non vuole andare via.

Ora che sai cosa vedere a Palma di Maiorca, non ti resta che partire!