Seguici e condividi:

Eroica Fenice

Torte di Halloween

Torte di Halloween: due spaventose ricette della tradizione

Torte di Halloween, le nostre ricette!

All Hallow Eve, cioè “vigilia di tutti i santi”, è la sera del 31 ottobre che precede il giorno del 1 novembre dedicati a tutti i Santi.
L’origine di Halloween è celtica: per le popolazioni delle isole britanniche il 31 ottobre segnava la fine dell’estate e l’inizio dell’inverno, la stagione più dura. In questa notte le anime dei morti tornavano sulla terra con streghe, demoni e fantasmi.

Le tradizioni celtiche e britanniche sono arrivate negli Stati Uniti e qui hanno trovato il loro sviluppo commerciale, anche legato ai bambini. Il carattere macabro della ricorrenza ha assunto un lato ludico… e dolce!

Ebbene sì, come ogni festività che si rispetti, anche Halloween è accompagnato da dolci tipici

Se volete preparare i classici dolci della tradizione di Halloween, questi sono i più gettonati: pumpkin pie e soul cake!

Torte di Halloween – le nostre ricette

Pumpkin pie

La pumpkin pie, sebbene sia una ricetta tipica del giorno del Ringraziamento, viene annoverata tra le torte di Halloween. Questo probabilmente grazie all’ingrediente chiave ovvero la zucca, simbolo incontrastato della notte delle streghe, nonché elemento di stagione. La torta di zucca è originaria del Nord America e fu presto esportata in tutto il mondo.

INGREDIENTI PER UNO STAMPO DA 22 CM

150 gr di farina 00
1 uovo
50 gr di zucchero
50 gr di burro
1 cucchiaino di buccia di arancia grattugiata
1 pizzico di lievito

INGREDIENTI PER IL RIPIENO

3 uova
110 gr di zucchero
120 gr di panna da montare
400 gr di polpa di zucca
1 cucchiaino di cannella
½ cucchiaino di zenzero
1 pizzico di sale

PROCEDIMENTO

Pulite la zucca eliminando i semi, i filamenti e la buccia, prendete la polpa (che dovrà pesare 400 gr), tagliatela a pezzi e cuocetela a vapore per 15 minuti.
Adesso preparate la pasta frolla. Versate in una ciotola la farina, fate un buco al centro e aggiungete l’uovo, il burro tagliato a pezzetti, lo zucchero, il lievito e la buccia di arancia grattugiata. Impastate tutti gli ingredienti fino a ottenere un panetto morbido e compatto che avvolgerete in una pellicola trasparente e metterete a riposare in frigo per 30 minuti.

Dopo i 30 minuti, prendete il panetto e stendete la pasta frolla su una spianatoia con l’aiuto di un matterello, ponendola poi in una teglia precedentemente imburrata e infarinata.
Tagliate lungo tutti i bordi la pasta in eccesso e bucherellate la superficie della frolla con una forchetta.
Rimettete la base in frigorifero e nel frattempo preparate il ripieno.

In una ciotola mettete le uova, lo zucchero, un pizzico di sale, lo zenzero grattugiato e la cannella in polvere. Mescolate e aggiungete la panna, unite la polpa di zucca ridotta a purè, e mescolate fino ad ottenere una crema omogenea.

Versate il composto sulla base e infornate la torta di zucca a 200° per i primi 10 minuti e poi continuate la cottura a 170° per i successivi 40 minuti. Una volta pronta, lasciate riposare e raffreddare la pumpkin pie. Infine tagliatela a fette e servitela.

Soul Cake

La soul cake è una piccola torta rotonda con uvetta e ciliegine candite. La tradizione nasce in Irlanda e Gran Bretagna nel Medioevo ed è arrivata con qualche variazione anche nel Sud Italia. Le tortine chiamate anche “Anime” venivano consegnate ai “soulers”, bambini che il giorno di Ognissanti andavano di porta in porta cantando e recitando preghiere per i defunti. Ogni torta mangiata rappresentava un’anima che veniva liberata dal Purgatorio. Sembra che proprio da questa usanza sia nata quella moderna del Trick or Treating – Dolcetto o Scherzetto, di Halloween.

INGREDIENTI PER 6 PERSONE

150 g. di farina
100 g. di fecola di patate
100 g. di zucchero
125 g. di yogurt
2 uova
1 pera
1 mela
40 g di uva passa
10 ciliegine candite
1 bustina di lievita per dolci
il succo di 1 limone
olio extravergine di oliva

PROCEDIMENTO

Montare con le fruste elettriche le uova e lo zucchero, fino ad ottenere una crema gonfia e soffice. Aggiungere, poi, la fecola di patate, la farina e il lievito per dolci, setacciati in precedenza e continuare a mescolare a velocità bassa. Incorporare, dunque, anche lo yogurt, il succo di limone e tre cucchiai di olio extravergine di oliva.

A questo punto, sbucciare la mela e la pera, tagliarle a cubetti piccoli e unirle al composto assieme all’uvetta e alle ciliegine candite. Infine mettete l’impasto negli stampini dopo averli imburrati e infarinati. Cuocete in forno preriscaldato a 180° per circa 35 – 40 minuti.

Curiosità

Nel 2009 il famoso cantante Sting, nell’album “If on a winter’s night”, ha pubblicato una canzone dedicata a questa tradizione britannica intitolata proprio come i famosi dolcetti, Soul cake, dove racconta dell’usanza dei ricchi di lasciare dolci ai poveri in cambio di preghiere.

E voi, cosa preferite? Dolcetto o scherzetto?

Nunzia Serino

Print Friendly, PDF & Email