Biomasse, cosa sono e come funzionano

Biomasse: cosa sono e come funzionano

Se non hai mai sentito parlare di biomasse, ecco in poche parole cosa sono e come vengono utilizzate ormai abitualmente nel mondo.

Cosa sono le biomasse

Le biomasse sono sostanze di origine biologica, vegetale o animale, che non hanno subito processi di fossilizzazione e da cui è possibile ricavare energia. Derivano dai residui delle lavorazioni agricole e zootecniche o da apposite coltivazioni, ma fa parte delle biomasse anche la parte biodegradabile dei rifiuti industriali e urbani. Sono fonti rinnovabili e trasformabili, per cui sono importantissime nell’ecologia e nel campo delle energie rinnovabili, tuttavia attualmente possono soddisfare solo in parte i fabbisogni energetici. Possono essere utilizzate per produrre energia termica (per combustione), energia elettrica (per estrazione di biogas), combustibili, carburanti biologici e composti chimici.

Composizione

I composti quantitativamente più importanti delle biomasse dal punto di vista energetico sono carboidrati, grassi e proteine. Le biomasse possono essere:

  • Vegetali, ad esempio il legno, i noccioli, i gusci, le bucce di frutta e verdura.
  • Animali, ad esempio il letame.
  • Liquide, derivanti dalla spremitura e dalla raffinazione di semi oleosi o di altre parti di piante. Esempi: oli vegetali, biodiesel.
  • Microbiche, ad esempio funghi e batteri presenti nel terreno.

Come le biomasse producono energia

La trasformazione delle biomasse avviene in base al prodotto finale che si vuole ottenere:

  • carburanti biologici vengono ottenuti per fermentazione, spremitura o altri processi chimici.
  • L’energia termica viene ottenuta bruciando la biomassa legnosa in caldaie a elevato rendimento o impianti di cogenerazione. Questi ultimi producono anche energia elettrica. Con la combustione delle biomasse tutta l’anidride carbonica in esse accumulata viene istantaneamente reimmessa in atmosfera.
  • Il biogas è ottenuto attraverso un processo di digestione anaerobica e a sua volta il biogas viene impiegato per la generazione diretta di energia o come combustibile.

Vantaggi:

  • Procedimento semplice
  • Costi contenuti
  • Annullamento dell’effetto serra, rilasciando anidride carbonica

Svantaggi:

  • Sottrazione aree agricole alla produzione alimentare
  • Utilizzo eccessivo di fertilizzanti e prodotti inquinanti
  • Problemi di logistica per la fornitura della risorsa
  • Problemi di condizione ambientale/meteo

Utilizzo delle biomasse in Italia

Dall’inizio del Novecento l’utilizzo delle biomasse come combustibile per i riscaldamenti ha avuto un notevole incremento in Europa e in Cina, principalmente grazie al pellet utilizzato in alcune stufe.  Le biomasse rappresentano una preziosa risorsa energetica alternativa, green e conveniente. Ad oggi gli impianti in Italia sono quasi 3.000 per una potenza efficiente lorda di 4.105.931 KW. Le biomasse ad oggi ricoprono il 6% del fabbisogno elettrico nazionale.

Fonte immagine in evidenza: Pixabay

A proposito di Rosalba Rea

Sono Rosalba, amo leggere e imparare cose nuove. Scrivere poesie è sempre stata la mia passione più grande.

Vedi tutti gli articoli di Rosalba Rea

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *