Seguici e condividi:

Eroica Fenice

frasi di filosofi

Frasi di filosofi: vademecum per una vita di libero pensiero

Le frasi di filosofi vissuti secoli addietro continuano a suscitare il nostro interesse, la nostra curiosità e il nostro innato bisogno di una guida spirituale cui affidarci per condurre una vita di spessore, gioia e solidità. Si cercano per soddisfare la necessità di dare un senso alle cose, di interpretarle e orientarle con lungimiranza, per sete di una conoscenza antica ma universale, per amore dell’essere umano e di tutto ciò che lo rende appassionato e curioso ricercatore. Passiamo in rassegna le frasi dei filosofi da leggere e imprimere nella propria memoria, come un prezioso ricettacolo da consultare ogni volta che avvertiamo l’esigenza di pensare criticamente, di farci guidare dalla libera riflessione e dalla saggezza classica.

Gli antichi filosofi sembrano davvero aver detto tutto: lo dimostra il fatto che il loro pensiero si adatti perfettamente a ogni epoca, rivelandosi sempre attualissimo. Quella dei filosofi è una saggezza ineluttabile inscritta nella civiltà stessa, che ha costituito la radice della nostra cultura e della nostra umanità, e che si esprime attraverso la parola. Ecco le 5 frasi di filosofi da ricordare, piccolo vademecum per vivere con spessore:

Frasi di filosofi: da Aristotele a Nietzsche

1. Se c’è una soluzione perché ti preoccupi? Se non c’è una soluzione perché ti preoccupi?
(Aristotele)

La nostra rassegna di frasi di filosofi famosi non poteva non cominciare da Aristotele. Nel suo pensiero, affannarsi per i problemi senza essere risolutivi è totalmente controproducente. Se esiste un modo, esso va solo trovato, quindi non c’è ragione per turbarsi. Se non esiste un modo, niente potrà migliorare la cosa per cui ci si affligge. Quindi che senso avrebbe angosciarsi per qualcosa che è comunque destinata ad andare per il verso sbagliato? Aristotele metteva in guardia sull’importanza di affrontare i vari tempi della vita, senza violarli e preoccuparsi inutilmente per un futuro che non si potrà comunque controllare. La calma e la leggerezza interiore faranno fronte a qualunque avversità.

2. Ciò che dobbiamo imparare a fare, lo impariamo facendolo. (Aristotele)

Tra le frasi di filosofi di cui ci stiamo occupando, questo pensiero breve ma di spessore è uno di quelli che più inneggia al valore dell’azione. Il pensiero, per essere d’utilità e non mera retorica, ha bisogno dell’agire, della messa in pratica di ciò che si apprende. Aristotele dà valore all’esperienza, all’atto, all’importanza di coniugare sapere e saper fare. Il miglior modo di verificare se si sa fare qualcosa è farla. I filosofi greci, infatti, non devono essere considerati teorici privi di attitudine alla vita. Al contrario, essi avvalorano l’accordo tra pensiero e atto.

3. Io non posso insegnare niente a nessuno, io posso solo farli pensare. (Socrate)

Il pensiero di Socrate è impeccabile spia del suo metodo filosofico, che era dialettico e definito maieutico. Socrate crede nel dialogo e nel non insegnare qualcosa, ma nell’insegnare a pensare: la sua era una concezione dell’insegnamento originale e modernissima. Il focus della sua filosofia era l’apprendimento di un senso critico che permettesse di diventare liberi pensatori. Scardinare le proprie certezze e la fede in verità assolute è l’atto preliminare per la conduzione di un’esistenza libera e critica.

4. Tutto scorre. (Eraclito)

Un topos nelle frasi di filosofi che hanno fatto la storia del pensiero, una perla pregiata incastonata nella cultura occidentale e nella riflessione che impegna l’uomo dalla sua comparsa sulla Terra. Celeberrimo aforisma del filosofo greco Eraclito, la cui versione in greco originale antico corrisponde a πάντα ῥεῖ, esso allude all’eterno divenire della vita, ai cicli che la smuovono, ai cambiamenti sempre in atto cui l’uomo deve prepararsi. Niente resta com’è, non esiste la stasi: l’esistenza è perenne trasformazione e il pensatore deve temprarsi per affrontare il cambiamento con saggezza e spirito d’adattamento. Eraclito sottolinea anche l’unicità di ogni evento ed esperienza, che non torneranno mai e quindi devono essere goduti appieno quando si presentano. Accettare lo scorrere impetuoso e imprevedibile della vita è l’invito che ci muove.

5. Tutto ciò che è profondo ama mascherarsi; le cose più profonde odiano l’immagine e la similitudine. (Nietzsche)

Concludiamo questa selezione di frasi di filosofi con uno dei più amati e discussi filosofi del Novecento: Nietzsche, convinto assertore del caos e della disarmonia che imperano nel mondo, un mondo in cui rassegnarsi alla morte di Dio e della morale tradizionale è essenziale per dar vita al superuomo, invita a non indugiare troppo sulla superficie delle cose ma a spingersi più a fondo, a disgregare l’apparenza per esplorare gli abissi, le profondità, il recondito. Oltre la maschera e il camuffamento, c’è una verità altra, forse difficile da accettare ma necessaria per una vita sgombra da preconcetti e dal timore del cambiamento. 

Foto di: https://www.focusjunior.it/scuola/filosofi-greci-famosi/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *