Seguici e condividi:

Eroica Fenice

insalata greca

L’insalata greca e la salsa tzatziki: viaggio di sola andata nella terra degli dei

«Fa’ che il cibo sia la tua medicina e la medicina il tuo cibo». Così scriveva Ippocrate, padre della medicina, vissuto tra il V e il IV secolo a. C. Chissà se, quando pensava al “cibo come medicina”, avrebbe mai immaginato che, proprio nella sua terra d’origine sarebbe stata creata la meravigliosa χωριάτικη σαλάτα, ovvero l’insalata greca (detta anche “estiva“, perché consumata nella bella stagione).

La ricetta originale della greek salad, facilissima da preparare e molto gustosa, prevede ingredienti tipicamente mediterranei quali pomodori, cetrioli, cipolla, olive, senza dimenticare l’olio d’oliva e l’immancabile formaggio greco, la Feta.

Le lisce olive, nello specifico della varietà Kalamata, prodotta nell’omonima città peloponnesiaca, di solito conservate nell’aceto di vino o in olio d’oliva, sono di colore viola e di consistenza carnosa. Insieme alla cipolla (che si rende meno piccante grazie alla strizzatura con il sale e al bagno in aceto) conferiscono un gusto acre all’insalata, mentre i pomodori, ricchi di antiossidanti, e i cetrioli, ricchi di sali minerali e di vitamina C, rendono l’insalata un ottimo piatto estivo, rigenerante e dai forti effetti depurativi, ideale anche nelle diete prive di tossine.

Ma a farla “da padrona” in questo piatto è sicuramente la bianca Feta, prodotto DOP, ottenuta con latte di pecora e caglio: dalla consistenza pastosa (è a pasta semidura), è un formaggio molto saporito a causa della sua lavorazione che prevede una permanenza nella salamoia per un periodo che varia dai due ai tre mesi. Nelle isole, oltre alle erbe aromatiche quali l’origano, spesso vengono aggiunte anche le foglie della pianta di cappero e, a volte, anche i capperi sottaceto, mentre nella Grecia continentale settentrionale, si aggiungono anche i peperoni tagliati crudi oltre ai pomodori.

Tuttavia sono molteplici le varianti dell’insalata khoriatiki e molto spesso, invece del solito condimento costituito dall’olio d’oliva, sale e origano, si preferisce usare la salsa tzatziki, usata anche come accompagnamento di antipasto in Turchia e in Albania. Questa salsa a base di yogurt di pecora, bianca, si presenta schizzata di verde per la presenza di cetrioli spezzettati o aggiunti dopo averli frullati, ed ha un gusto molto aromatizzato a causa dell’abbondante aglio aggiunto.

Anche questa salsa presenta numerose varianti e, a sostituzione dell’aglio o del cetriolo, in alcune regioni della Grecia continentale si preferisce usare erbe aromatiche quali la menta, l’erba cipollina, il coriandolo, l’aneto o altre spezie, magari aggiunte insieme ad un abbondante cucchiaio di aceto.

L’insalata khoriatiki si serve dopo aver apparecchiato la tavola per stimolare l’appetito dei commensali nell’attesa dell’arrivo dei piatti principali, in un’unica insalatiera dalla quale tutti gli invitati attingono in una vera e propria celebrazione della condivisione del cibo ordinato e del tempo da trascorrere, fra un trancio di pita con il quale si accompagna il boccone di pomodori e Feta alla bocca e uno sguardo al mare e al cielo greci dello stesso colore azzurro intenso.

Dopo aver letto la descrizione dettagliata di uno dei piatti cardine della cucina greca, mediterranea e internazionale, è nato in voi il desiderio di preparare un’insalata greca? Ecco la ricetta tradizionale dell’insalata greca (e della salsa tzatziki), con una variante leggermente più fusion e moderna.

Insalata greca: ricetta

Ingredienti:

due pomodori da insalata

un cetriolo

una cipolla

6-8 olive nere di varietà Kalamata

100 gr di formaggio Feta

sale

abbondante olio extravergine di oliva

origano

Preparazione: In un’insalatiera capiente tagliate i pomodori a spicchi, quindi il cetriolo tagliato a fette, la cipolla, le olive, il formaggio Feta e condite con olio d’oliva extravergine, sale e origano.

Salsa tzatziki: ricetta

Ingredienti:

400 gr. yogurt greco

4 spicchi di aglio

1 cetriolo

4 cucchiai di olio extravergine d’oliva

3 rametti di aneto

sale

2 cucchiai di aceto di vino bianco

Preparazione: Lavate e grattugiate il cetriolo molto grossolanamente. Fate scolare l’acqua di vegetazione per almeno un’ora, poi strizzate il cetriolo. Tritate l’aglio finemente passandolo nel frullatore. Mettete lo yogurt in una terrina e mescolatelo con la “crema di aglio” e il cetriolo. Versate l’olio e l’aceto, mescolando il tutto con una frusta. Aggiungete sale e aneto tritato.

Insalata greca (variante fusion): ricetta

Ingredienti:

1/2 melone cantalupo

2 pomodori per insalata

1 avocado

1/2 cipolla

200 gr di Feta

1/2 limone

2-3 cucchiai di aceto balsamico

sale e pepe

olio EVO

basilico e menta

Preparazione: Tagliare a dadi il melone, i pomodori, la Feta, l’avocado e la cipolla a fettine sottili,  condite con olio, sale, pepe, il succo di limone, l’aceto e decorate qualche foglia di basilico e menta.

Buon appetito!