10 frasi, poesie ed aforismi sul Natale (e sul suo valore)

Poesie e aforismi sul Natale

Frasi e aforismi sul Natale, la lista è lunga e cospicua, ricca di spunti ed interpretazioni di notevole importanza culturale e letteraria.

Il Natale è una festa molto importante e sentita, tant’è che sono tantissime le frasi e gli aforismi che ne celebrano l’essenza. Solitamente, oltre alla componente religiosa, celebrata da quanti credono nella nascita di Gesù Cristo proprio il 25 dicembre, il tema centrale della festività, sono i regali.

A tal proposito, Louisa May Alcott, celebre scrittrice statunitense, scrisse: ”Senza i regali, Natale non sarebbe Natale”. Un’affermazione breve e coincisa che però nel corso del tempo ha scatenato diverse polemiche, soprattutto si fa sempre più strada il carattere tendenzialmente consumistico del Natale, inteso come festa dei regali e quindi non celebrazione religiosa.

I tanti doni che Babbo Natale “lascia” sotto all’albero ai bambini, ma anche quella corsa agli acquisti, si potrebbe trasformare in qualcos’altro, così come da anni oramai, sociologi, filosofi, intellettuali, ma anche persone comuni, affermano con convinzione.

Si può menzionare, in questo specifico caso, un altro grande poeta ed autore della letteratura italiana, Italo Calvino che, nella raccolta Marcovaldo scrisse “I figli di babbo Natale”, un racconto che invita a riflettere sul carattere consumistico ed ossessivo della societа che giа si stava avviando alla sfrenata corsa verso la globalizzazione.

È pur vero che essendo Natale una tradizione religiosa e culturale la cui origine si perde nei meandri della storia, qualcun altro potrebbe controbattere a quanto affermato, dicendo che: – è sempre stato così e per tradizione bisogna fare i regali o quantomeno scambiarsi un piccolo dono. Calza a pennello l’aforisma della famosissima poetessa ed autrice italiana Alda Merini, che come era solita fare, senza mezzi termini, scrisse: “A tutti voi auguro un Natale con pochi regali ma con tutti gli ideali realizzati”.

Il miglior augurio possibile, per la poetessa, che sulla solitudine e sull’emarginazione costruì la propria poetica delle relazioni umane, sarebbe quello di un Natale con pochi regali.
Questione di punti di vista, di scelte condivisibili e non, ma che ben spiega un concetto sul quale talvolta si dibatte animatamente.

Frasi a aforismi sul Natale: riscoprire il senso della festa 

Il Natale è un momento magico, capace scaldare il cuore, ecco perché non mancano le frasi e gli aforismi elaborati nel corso del tempo dai grandi nomi della letteratura italiana.
“Non ho che auguri da regalare: di auguri ne ho tanti prendete quelli che volete, prendeteli tutti quanti”, scritta da Gianni Rodari.
Una delle citazioni più utilizzate sui bigliettini che accompagnano i regali e i doni che in questo periodo ci si scambia.

“Pensavo al Natale, quando si avvicinava, con uno strano malumore, con una anomala paura. Come si trattasse d’un nodo, un nodo morto, che a lungo mi ero ostinato a sciogliere, ripetutamente, e che a ogni tentativo diventava invece sempre più stretto”, scrisse il politico e scrittore sardo Salvatore Mannuzzu. Un aforisma sul Natale intriso di moralità, di un significato che riluceva nella sua scrittura levigata fino a raggiungere una piena consapevolezza di quanto si stia comunicando.

Il Natale è una festa triste per molte persone, per chi è solo, per quanti lo trascorrono lontani dai propri cari, per gli anziani nelle case di riposo, e proprio quella melanconia va in opposizione con l’essenza stessa della festa. Ecco perchè riproporre una serie di frasi ed aforismi sul Natale può aiutare a sottolineare determinati temi, ricordandone l’importanza, soprattutto in riferimento ad alcune problematiche che nelle festività emergono più che mai.

L’intelligenza fine dei poeti e degli intellettuali si trasforma in un’ancora di salvezza per quanti riescono a rispecchiarsi in una frase o in un aforisma. La letteratura spesso è stata considerata “una sorta di preghiera” che spinge ovviamente al ragionamento.
Oltre a ciò ovviamente, le frasi e gli aforismi sul Natale possono essere utili per accompagnare un regalo o anche per scrivere un biglietto da condividere in famiglia o tra amici. Riportarne qualcuno può rappresentare anche l’ispirazione per addobbare l’albero di Natale, magari proprio con biglietti personalizzati oppure per spedire delle cartoline di auguri emozionanti a chi è lontano.

Per quanto riguarda le poesie, essendo più lunghe e spesso da parafrasare, in seguito una piccola selezione di quelle più intense e colme di significato, che accendono la luce del Natale.

“Alla vigilia di Natale. Oggi siamo seduti, alla vigilia di Natale/ noi, gente misera, in una gelida stanzetta,/ il vento corre fuori, il vento entra./ Vieni, buon Signore Gesù, da noi,/ volgi lo sguardo:/ perché tu ci sei davvero necessario”.
È una poesia di Bertolt Brecht da rileggere proprio durante il periodo natalizio. Il grande drammaturgo di fede marxista, riuscì con semplici parole ad esprimere l’essenza del Natala, con una serie di elementi ed immagini diverse tra loro.

Poesie e aforismi di Natale: da Ungaretti a Gozzano: una “coccola” per il cuore

Tra gli autori italiani, che hanno scritto poesie e aforismi di Natale, come non menzionare il celebre Salvatore Quasimodo, che nella poesia intitolata Il Natale, osserva il presepe, trovandovi pace e silenzio, a differenza di quello che riempie invece la vita degli uomini.

“Natale/ Natale. Guardo il presepe scolpito,/dove sono i pastori appena giunti/ alla povera stalla di Betlemme. / Anche i Re Magi nelle lunghe vesti / salutano il potente Re del mondo. 
Si tratta di un importante passaggio di una nota poesia di Salvatore Quasimodo, che aiuta a far riflettere sul senso più autentico e meno banale della festa più amata dell’anno, il Natale. Un invito a riscoprire il significato profondo della festa, al di là di tutto, soffermandosi su quanto esso rappresenti realmente.

Anche Giuseppe Ungaretti tratta il tema del Natale; si può rimembrare una breve poesia che il poeta scrisse di getto, in cui viene fuori la posizione, in contrasto, di Ungaretti rispetto ai festeggiamenti natalizi. 
“Non ho voglia di tuffarmi/ in un gomitolo di strade/ . Ho tanta stanchezza/ sulle spalle/ Lasciatemi cosi/ come una cosa posata/ in un angolo/ e dimenticata/. Qui non si sente altro/ che il caldo buono/ Sto con le quattro/ capriole di fumo/ del focolare”.

Non solo Ungaretti, ma anche Saba, Quasimodo, Pirandello e tanti altri ancora, hanno rivoluzionato il concetto del Natale, soprattutto nell’ambito della poesia italiana del Novecento, cimentandosi col tema, provando ad evitare asinelli, stelle comete ed elementi inutili, dettaglio da non sottovalutare. Tra le frasi e gli aforismi sul Natale, si potrebbero menzionare anche D‘Annunzio con il bambinello che rifiuta l’oro del Mago, e surreale il racconto di Pirandello con Gesù che cerca un’anima, in cui rivivere. 

Parafrasando Guido Gozzano, la notte di Natale è una poesia vera e propria, tant’è che il poeta scrisse: “Consolati, Maria, del tuo pellegrinare!/ Siam giunti. Ecco Betlemme ornata di trofei./ Presso quell’osteria potremo riposare,/ ché troppo stanco sono e troppo stanca sei./ Il campanile scocca/ lentamente le sei”.

Quelle riportate sono solo alcune delle frasi e degli aforismi sul Natale, i cui passaggi sono spesso estrapolati e che grazie alla musicalità delle parole che le caratterizza, danno tepore all’anima in un giorno così importante, per chi è credente e per chi semplicemente lo festeggia.
Una delle tante feste religiose di un annuario laico buone per tirare il fiato e spezzare la routine di giorni tutti uguali e quindi le poesie e gli aforismi di Natale sono di fondamentale importanza per tutti, anche per quanti vogliono riscoprire il piacere della lettura.

Immagine in evidenza: freepik.com

A proposito di Gerardina Di massa

Vedi tutti gli articoli di Gerardina Di massa

One Comment on “10 frasi, poesie ed aforismi sul Natale (e sul suo valore)”

  1. Nel mondo in cui viviamo, tutto è relativo a questo mondo. Se ci diamo la mano i miracoli fanno e il giorno di Natale durerà tutto l’anno perché , laddove ragiona la pace e l’amore la vita è concretamente profumo d’amore. Umilmente saluti. Gennaro C.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *