Seguici e condividi:

Eroica Fenice

La categoria Altri contiene 5 articoli

Altri

“Amazons 5.0: le amazzoni del futuro”, la mostra al PAN

ViGroup, International Social Art Association in collaborazione con l’Assessorato alle Pari Opportunità, con il patrocinio del Comune di Napoli e dell’Assessorato alla Cultura Presenta Giovedì 24 Maggio ore 18.00 presso il PAN Palazzo delle Arti di Napoli AMAZONS 5.0 LE AMAZZONI DEL FUTURO. un racconto fotografico dell’evento ART MOB PERFORMANCE realizzato lo scorso 24 Marzo in Via Partenope con la presenza della delega Simona Marino, scritto e diretto da Viviana Falace per ViGroup International Social Art Association e promosso durante la rassegna “MARZO DONNA” dell’Assessorato alle Pari Opportunità, Comune di Napoli. AMAZONS 5.0 protagoniste le nuove Giovani Guerriere. Amazzoni che combattono per le pari opportunità per i diritti di tutti, per la pace fra i sessi senza distinzione fra generi e lo fanno lanciando in rete e attraverso il network ViGroup, ViMagazine,ViMagazineKids un forte messaggio di pari opportunità e di pace. La mostra fotografica ripercorrerà il suggestivo viaggio emozionale con una narrazione visiva vissuta e condivisa sul territorio da madri e figlie insieme. Un passaggio generazione dei valori che avviene attraverso il simbolo di un “testimone”. Saranno presenti durante la mostra fotografica, per gentile concessione dell’artista, due opere di MAYA PACIFICO impegnata sa sempre nella ricerca dell’autenticità del mondo femminile. IO SONO AMAZZONE questo è il titolo delle opere in esposizione. “In questa stratificazione di pagine che si sovrappongono nel lavoro della Pacifico, emergono immagini che si ricollegano alle statue classiche appartenenti alla collezione Farnese e conservate nel Museo Archeologico Nazionale di Napoli. Gli oggetti, le sensazioni e le emozioni legate alla sfera del femminile confluiscono nella sua poetica per essere proiettati in una dimensione universale. L’Amazzone, la guerriera che si addestra per affrontare i pericoli e le minacce del nemico è anche l’artista che in quanto donna, deve affrontare le difficoltà del suo percorso in un mondo che sempre meno considera l’arte e la bellezza come valori.” Durante la serata verrà proiettato il Trailer di presentazione ed il video inedito dell’evento AMAZONS 5.0. Verrà inoltre realizzata a sorpresa una Performance creativa del Direttore Viviana Falace. AMAZONS 5.0 è il terzo progetto di performance realizzato dall’Associazione ViGroup, International Social Art Association sul territorio in collaborazione con l’Assessorato alle Pari Opportunità dopo il “FlashWoman” e “L’Origine del Genere ed il Nuovo Simbolo”. AMAZONS 5.0 DONNE LIBERE DALLE CONVENZIONI E DALLO STEREOTIPO, DONNE LIBERE DI ESPRIMERE SE STESSE E DI COMBATTERE SENZA PAURA. AMAZONS 5.0 LE AMAZZONI DEL FUTURO LE NUOVE GIOVANI GUERRIERE. DONNE FORTI CHE DECIDONO DI RIAPPROPRIARSI DEI LORO DIRITTI SENZA CHIEDERE IL PERMESSO, SENZA ELEMOSINARE CONSENSO, SENZA SCENDERE A COMPROMESSI. AMAZZONI DEL FUTURO IN GRADO DI COMBATTERE SOPRUSI E DISPARITÀ, PREPOTENZE E PREVARICAZIONI, TENENDO BEN SALDO UN PRINCIPIO FONDAMENTALE, IL RISPETTO DELL’ESSERE E DELLA DIGNITÀ UMANA. DONNE CHE COMBATTONO PER LE PARI OPPORTUNITÀ PER I DIRITTI DI TUTTI, PER LA PACE FRA I SESSI SENZA DISTINZIONE FRA GENERI. LE AMAZZONI CONTEMPORANEE BILANCIANO LE FORZE PER LA LIBERTÀ CONSOLIDANDO IL LORO POTERE SINCERO SUL TERRITORIO. #lazzarefelici #napoliMD18 #naPOli #WeToogether #vivianafalacekids #vimagazinekids #napolifashionkids

... continua la lettura
Altri

A La Mela Stregata di Lusciano la zuppa di cozze è “made in Campania”

A La Mela Stregata di Lusciano la zuppa di cozze è “made in Campania” Cozze flegree, pomodori salernitani e olio casertano per un classico della cucina partenopea Un classico della cucina napoletana con soli ingredienti “made in Campania”: cozze flegree di Capo Miseno o Bacoli, pomodori tondini della cooperativa agricola sarnese Danicoop e olio extravergine d’oliva dell’azienda agricola Fattoria L’Uliveto di Sessa Aurunca danno una marcia in più in termini qualitativi all’amatissima zuppa di cozze su cui La Mela Stregata di Lusciano (Ce) ha deciso di puntare nella sua proposta primaverile-estiva. A cozze, pomodori e olio vanno ad aggiungersi mazzancolle o scampi freschi, in funzione di quanto disponibile sul mercato, polpo fresco e crostini home made realizzati dalla resident chef Santa Di Mauro, titolare del locale insieme al marito Antonio D’Ausilio. La zuppa di cozze made in Campania punta a raggiungere sul piano della  popolarità e del gradimento la rinomata “Mela Stregata”, dessert con pasta sfoglia, mela annurca Igp, crema pasticciera e amarene da cui prende il nome il ristorante-pizzeria nato nel 2015. La Mela Stregata Ristopizza Via della Libertà 92 Lusciano (Ce) Tel. 342 5721563 www.lamelastregata.com

... continua la lettura
Altri

J-Momo, tra artigianalità e tradizione

Alla scoperta della J-Momo, l’azienda che esporta il Made in Italy in tutto il mondo e che ha fatto della pasta fresca il suo fiore all’occhiello La J-Momo è un’azienda nata nel 2004 in un piccolo laboratorio di pasta fresca fatta a mano a Caggiano, nella provincia di Salerno. Ormai da anni esporta il Made in Italy in tutto il mondo, facendo conoscere l’alta qualità della pasta fresca surgelata e dei piatti pronti surgelati anche in Germania. La pasta di J-Momo dal sapore antico è destinata al catering, alla ristorazione professionale e anche a chi ama la buona cucina. Nel 2016 ha lanciato sul mercato la linea di piatti pronti surgelati basati sulle ricette tradizionali e preparati con materie prime eccellenti. L’azienda presta grande attenzione alla tradizione della pasta fatta a mano, lavorando con la stessa passione dei vecchi mastri pastai, producendo pasta fresca (anche vegan e gluten free), pasta secca e rispettando la vera tradizione italiana. I piatti pronti vengono esportati in molte nazioni europee e comprendono: cannelloni vegetariani, ravioli al limone con gamberi e pomodorini, salmone ai funghi porcini, calamari ripieni, polpettine di melanzane e tanto altro! Materie prime di qualità per la produzione di pasta fresca e non solo J-Momo utilizza la surgelazione come metodo di conservazione dei propri prodotti. La surgelazione è la soluzione ideale perché consente di tenere inalterate tutte le qualità nutrizionali del prodotto. L’azienda sceglie solo materie prime di eccellenza per la preparazione impeccabile dei piatti della tradizione italiana. La filosofia di J-Momo è: ricerca delle materie prime di eccellenza e selezione accurata dei fornitori, artigianalità e tradizione.  Vengono usate anche tecniche innovative, sempre nel rispetto della tradizione, creando un prodotto unico nel sapore e nella qualità. Hanno un’azienda agricola che fornisce ogni giorno gran parte delle materie prime che occorrono per la produzione della pasta. Numerosi sono gli chef e i ristoratori che si riforniscono da J-Momo in Italia ed in Europa. Una delle buonissime e tantissime creazioni di J-Momo: raviolo salsiccia e friarielli La missione di J-Momo è quella di diffondere il Made in Italy nel mondo e con i loro piatti ci stanno riuscendo, ecco infatti una delle loro produzioni: raviolo salsiccia e friarielli. È un piatto tipicamente invernale, realizzato in base alla tipica ricetta tradizionale napoletana con l’utilizzo di friarielli e della salsiccia di maialino nero casertano tagliata a punta di coltello. Il raviolo salsiccia e friarielli è prodotto con materie prime selezionate alla fonte e della azienda agricola di J-Momo. I friarielli, che accompagnano quest’ottima pasta, sono un prodotto tipico della Campania, sono i fiori delle cime di rapa. Piatto consigliato soprattutto per chi vuole sperimentare nuovi sapori. Friarielli e salsiccia sono un connubio che non conosce eguali nella cucina mondiale.

... continua la lettura
Altri

“Maggio napoletano”: 4 mani, 4 pizze e tanto gusto

Lunedì 7 maggio presso la pizzeria “Oro bianco” a Piazza Nazionale si terrà un piacevole incontro tra giovani “talenti di pizza”. Una serata in cui il “pizzaiolo residente” Antonio Maraucci e l’altro giovane talento napoletano, Marco Pellone, della pizzeria “Ciro Pellone” allieteranno i partecipanti con una 4 mani nel corso della quale realizzeranno 2 pizze a testa. Maraucci, proveniente da una famiglia di pizzaioli della classica tradizione napoletana, da circa un anno esercita l’antica arte bianca presso la nuova pizzeria di famiglia a Piazza Nazionale. Marco Pellone fa parte di una famiglia impegnata al 100% nella conduzione del proprio locale a Fuorigrotta, ultimamente ha saputo imporsi nel panorama cittadino, delle pizzerie di quartiere, riuscendo a portare la sua pizza alla ribalta dei riflettori “cittadini” e non solo… Recente la sua partecipazione alla “Città della pizza” a Roma. Oro Bianco, in vista della presentazione del nuovo menù primaverile, propone questa serata di pizza in cui le pizze presentate si ispireranno prevalentemente agli ortaggi di questa stagione. Antonio e Marco giocheranno quindi con asparagi, peperoncini verdi, zucchine, realizzando dei piccoli capolavori di gusto ed equilibrio. La serata si concluderà in dolcezza con il gelato della gelateria “Il bacio” di Piazza Nazionale. Menù della serata Frittura mista “Oro Bianco” Degustazione di 4 pizze Bomba fritta con il gelato della gelateria “Il bacio” Birra alla spina Costo della serata € 20,00

... continua la lettura
Altri

Da Berlino a Frosinone, i prodotti Comelit conquistano consensi

È stato uno dei brand protagonisti all’importante Light+Building 2018 di Francoforte, e il nuovissimo stadio del Frosinone ha scelto di adottare i sistemi di rivelazione incendi e videocitofonia dell’azienda italiana: per la Comelit è decisamente un periodo di grande successo. Dalla Val Seriana all’espansione internazionale, dalla provincia bergamasca alla vetrina della fiera mondiale più importante del settore illuminazione, fino ad arrivare agli impianti del nuovissimo stadio di Frosinone, uno dei più all’avanguardia d’Italia. Parliamo della Comelit, l’azienda fondata nel 1956 che è riuscita a diventare leader di un settore competitivo come quello dei prodotti dedicati alla luce e non solo. Il catalogo Comelit. Come si può vedere sul catalogo online dello shop di PuntoLuce, uno dei portali eCommerce italiani più forniti, la gamma dei prodotti realizzati dal brand bergamasco è molto estesa: si va dai citofoni Comelit, che restano l’esempio forse migliore dell’efficienza societaria, fino a impianti di videosorveglianza, automazione domestica, sistemi antincendio e antintrusione. Le applicazioni allo Stadio di Frosinone. Non è dunque un caso che la società calcio del Frosinone abbia deciso di rivolgersi proprio a Comelit per la fornitura di tutti gli impianti del suo nuovissimo stadio “Benito Stirpe”, uno dei più innovativi e apprezzati d’Italia. Inaugurato ufficialmente il 2 ottobre 2017, l’impianto ha avuto l’onore di ricevere una candidatura al premio Stadium of the Year 2017, unico rappresentante per l’Italia (per la cronaca, il riconoscimento è stato poi attribuito al General Pablo Rojas di Asunciòn, capitale del Paraguay e sede delle gare del Cerro Porteño). Videocitofoni e impianti contro gli incendi. Come dicevamo, per la costruzione urbana la parte relativa agli impianti è stata affidata proprio alla Comelit, che ha messo a disposizione dello stadio l’impianto di rivelazione incendi con la centrale Atena e la progettazione di sistemi di citofonia e videocitofonia, mentre negli uffici dello stadio i monitor a colori si collegano a un posto esterno che agevola la gestione degli accessi. Per Renato Colucci, funzionario commerciale Lazio di Comelit, questa è una “commessa di prestigio, soprattutto per quello che riguarda l’antincendio, con una famiglia di prodotti lanciata solo nel 2015. Segniamo quindi un goal fondamentale grazie a una gamma estesa di prodotti in grado di rispondere a esigenze particolari, sempre supportata dalla nostra efficienza e rapidità di servizio pre e post vendita”. Successo a Francoforte. Ma la stella di Comelit brilla anche al di fuori dell’Italia, come dimostra il successo ottenuto dai sistemi aziendali messi in mostra in occasione dell’ultima Light+Building 2018, la fiera internazionale dedicata all’illuminazione e all’edilizia intelligente che si tiene con cadenza biennale a Francoforte, dove è stato portato il meglio delle soluzioni create dai bergamaschi. Premi e consensi alla fiera. Oltre all’apprezzamento del pubblico, poi, la Comelit ha portato a casa anche un prestigioso premio, il “Best of” del Design Plus che la giuria di esperti ha assegnato alla innovativa serie di centrali antintrusione. Accanto a questa, l’attenzione dei visitatori che si sono affollati all’originale stand corporate della società è andata sulla gamma di rilevazione incendi, sulle nuove proposte Mini Wi-Fi, sul campanello Visto, e poi ancora sul nuovo sistema radio di antintrusione e sulle pulsantiere serie 316, fresche di un restyling che le ha rese più moderne e all’avanguardia.

... continua la lettura