Halloween: il vero significato di questa ricorrenza

Qual è il vero significato della festa di Halloween?

Qual è il vero significato della festa di Halloween? Scopriamolo insieme! 

Come ogni anno anno, il 31 ottobre si festeggia in tutto il mondo la notte di Halloween conosciuta anche come la notte delle streghe. La parola Halloween deriva da “All Hollows Eve” che significa “la vigilia di tutti i santi” ed è per questo che si celebra tra la notte del 31 ottobre ed il 1 novembre. Per un difetto di pronuncia, non si sa bene precisamente per quale motivo, ma in inglese diventò Halloween, con il significato mortuario del “Semhain”. Il “Semhain” è una parola celtica che indicava la fine dell’estate, la fine del raccolto e l’inizio dell’inverno periodo freddo ed oscuro. Era considerato anche un periodo nefasto in cui il regno dei morti e quello dei vivi si assottigliava e ciò permetteva ai morti di tornare nel regno dei vivi. Questa ricorrenza viene ricordata anche come “la notte delle streghe”, proprio perché si diceva che esse facessero previsioni per l’anno nuovo. 

Perché la zucca è il simbolo della celebrazione?

La zucca viene ricollegata alla storia di “Jack o’lantern”, un fabbro irlandese ubriacone e molto furbo. Una sera, proprio la notte del 31 ottobre, al tavolo di un bar una persona si sedette insieme a lui per una bevuta, era il diavolo che aveva assunto sembianze umane e voleva impossessarsi della sua anima. Jack, essendo molto scaltro, si accorse che qualcosa non andava e con la scusa di non avere un penny per saldare il conto riuscì a far trasformare il diavolo in una moneta da 6 pence, ma anziché saldare mise la moneta in tasca. Per riprendere le sembianze, Jack fece promettere al diavolo che per 10 anni non lo avrebbe più cercato. Passati i 10 anni il diavolo tornò per riprendersi la sua anima e Jack gli disse che se l’avesse voluta avrebbe dovuto raccogliere una mela su di un albero, ma Jack, ancora una volta più furbo del diavolo, quando questi salì sull’albero, incise una croce sul tronco in modo da bloccarlo senza farlo più scendere. Dopo una lunga trattativa, Jack ottenne dal diavolo di essere lasciato stare per sempre. di non essere dannato. ma Jack venne comunque respinto dal paradiso. Andò, quindi, a bussare a quelle dell’inferno ma fu respinto di nuovo. Nel farlo il diavolo gli lanciò contro un tizzone ardente che Jack mise sotto una rapa per farsi luce nella notte. Da allora “Jack o’lantern” è considerato il simbolo delle anime vaganti e continua a vagare come un’anima morta nel mondo dei vivi. La rapa fu sostituita con la zucca nella leggenda. Qual è il vero significato della festa di Halloween? Ora lo sai! 

Halloween: il vero significato della celebre frase “TRICK OR TREAT? DOLCETTO O SCHERZETTO?”

Oggi è usuale pronunciare questa frase, molto comune soprattutto tra i bambini che bussano alle porte delle case per chiedere dolcetti. Andare per le case mascherati dai personaggi più mostruosi tema horror risale a una leggenda irlandese ed inglese in cui i poveri andavano per le case la notte del 31 ottobre a chiedere una preghiera per i propri defunti .

Se fino agli anni 2000 non era molto comune festeggiare Halloween, oggi invece, non solo all’estero ma anche in Italia è diventata un vero e proprio culto, basti pensare alle numerose feste che vengono organizzate in ogni città d’Italia ispirate ai miti horror più famosi. Costumi a tema, feste in maschera, dolci a base di zucca, caramelle zuccherate e chi più ne ha e più ne metta, sono diventati il motivo per il quale si organizzano weekend per visitare i posti più gettonati, i locali si trasformano in veri e propri musei dell’orrore, si organizzano itinerari suggestivi raccontando miti e leggende spaventando persino gli adulti e, chissà che, visto l’avvicinarsi di questo giorno così “tenebroso”, non spunti fuori “Jack o’lantern” nei pressi delle vostre case o meglio dei vostri cimiteri!

Fonte immagine in evidenza per l’articolo “Qual è il vero significato della festa di Halloween?”: Pixabay

A proposito di Giovanna Scarpato

Vedi tutti gli articoli di Giovanna Scarpato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *